Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La Genesi del Partito Democratico

Il Partito Democratico è un soggetto politico che si è materializzato in virtù della fusione di due anime, quella dei Democratici della Sinistra e della Margherita.
La storia politica dei due partiti è stata al centro dello studio della prima parte della tesi che ho sviluppato: dal Pci alla svolta, verso il Pds e la trasformazione Ds (da una parte), dalla Democrazia Cristiana fino alla frantumazione politica, dopo Tangentopoli, in vari soggetti politici tra i quali la Margherita (dall'altra). Una trasformazione che è avvenuta anche da un punto di vista organizzativo, all'interno delle strutture di tali partiti. Il Partito Democratico come principale innovazione al modo di concepire le forme di partecipazione politica attiva ha adottato lo strumento delle primarie. Il 14 ottobre 2007 Walter Veltroni è stato insignito da coloro che si sono recati alle urne della carica di primo segretario del nuovo PD. Lo strumento delle primarie era già sta utilizzato per eleggere il candidato premier per le consultazioni elettorali del 2006, il mio intento è stato quello di verificare brevemente ciò che si è concretizzato in quella tornata, soffermandomi successivamente su come le primarie in America giochino un ruolo fondamentale. Infine alcuni cenni su come dovrà svilupparsi questo soggetto, i punti focali (tra cui la riforma della legge elettorale) che dovranno essere trattati, il parere dei politologi e della stampa nazionale, per poi planare sulle considerazioni conclusive

Mostra/Nascondi contenuto.
1 1 PCI-PDS “DALLE ORIGINI ALLA SVOLTA DELLA BOLOGNINA” PCI-PDS-DS è la locuzione con la quale Silvio Berlusconi, leader di Forza Italia, si rivolgeva agli elettori per etichettare il Partito dei Democratici di Sinistra come ex comunisti 1 . La tecnica comunicativa utilizzata si definisce effetto framing: individuare un determinato contesto e ripeterlo con una certa continuità. Berlusconi, già nella campagna elettorale del 1994, utilizzò questa strategia che risultò più volte efficace ed elettoralmente appagante (e non solo nell‟occasione delle elezioni politiche). Il processo di trasformazione politico-organizzativo che si sviluppò all‟interno del Partito Comunista Italiano alla fine degli anni ottanta, segnò una vera propria svolta, un segnale di discontinuità che Achille Occhetto, il nuovo segretario appena eletto, voleva dare ai suoi elettori e a tutto il popolo italiano. Occorre effettivamente verificare se dalle ceneri del PCI si sia costituita una nuova forza politica (il Partito dei Democratici di Sinistra, che successivamente si è trasformato in Democratici di Sinistra), la quale abbia abbandonato la cultura istituzionale di partito burocratico di massa, che al suo interno si rivolgeva in modo statico e conservativo al suo elettorato. Nelle società occidentali la funzione del partito di massa era quella di coinvolgere grandi segmenti dell‟elettorato, integrati nelle grandi subculture politiche di un tempo (cattolica e social-comunista nel caso del nostro paese). Questa identità mutò alla fine del secolo scorso. L‟obbiettivo delle forze politiche, ora, si concentrava sull‟adattamento e sul miglioramento delle condizioni sociali alle trasformazioni delle società ed economie del continente europeo (i cosiddetti partiti “pigliatutto”) 2 ; la tendenza era quella di catturare i voti degli elettori non più legati ai propri vincoli sub culturali, ma di accaparrarsi 1 BELLUCCI P., MARAFFI M., SEGATTI P., Pci Pds Ds, Roma, Donzelli Editore, 2000 2 IGNAZI P., Dal Pci al Pds, Bologna, Il Mulino, 1992

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Tommaso Ferrante Contatta »

Composta da 155 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1352 click dal 09/06/2011.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.