Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Lo strumento del rating per la valutazione della solidità finanziaria dell'ente locale: Il caso di Fitch Ratings inc.

Lo strumento del rating, guadagna ogni giorno di più, spazio sulle pagine dei quotidiani, poiché , nei paesi evoluti, rappresenta uno strumento informativo di larghissima e sempre crescente diffusione, necessario al buon funzionamento e all’equilibrio dei mercati.
Nella prima parte della tesi si focalizza l’attenzione sulla struttura degli enti locali, sugli sviluppi legislativi e organizzativi nazionali ed Europei.
Nella seconda parte si analizza lo strumento del rating per le amministrazioni pubbliche.
Nella terza ed ultima parte di questo lavoro,si è voluto analizzare un particolare caso di studio, relativo ad una delle principali agenzie di rating: Fitch ratings inc.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 Introduzione Lo strumento del rating, guadagna ogni giorno di più, spazio sulle pagine dei quotidiani, poiché , nei paesi evoluti, rappresenta uno strumento informativo di larghissima e sempre crescente diffusione, necessario al buon funzionamento e all’equilibrio dei mercati. Il rating è figlio della crescente esigenza degli investitori di conoscere e reperire informazioni intorno ad aziende, istituzioni ed enti che operano in un mercato pieno di asimmetrie informative. Il rating si propone, inoltre, come strumento di comunicazione e trasparenza per i soggetti economici che cercano capitali sul mercato al fine di finanziare gli investimenti. Il mercato offre prodotti e strumenti finanziari innovativi che si sviluppano su mercati telematici e borse locali, al tal fine diventa fondamentale reperire informazioni e giudizi sintetici per effettuare gli investimenti. Negli ultimi anni questo fenomeno ha coinvolto anche gli enti e le aziende pubbliche, che stanno attraversando, in Italia e in tutta Europa, un periodo di profondi cambiamenti che favoriscono, in particolare, processi di decentramento e di maggiore autonomia. L’ente territoriale assume sempre più un ruolo strategico nella crescita economica del territorio, vi è quindi l’esigenza di finanziare direttamente o indirettamente gli investimenti, in un contesto di risorse sempre più scarse; numerose sono le iniziative legislative che hanno spinto gli enti locali ad effettuare scelte di razionalizzazione della finanza pubblica e che hanno conseguentemente portato le amministrazioni ad “aprirsi al mercato” attraverso l’uso di strumenti finanziari innovativi. 1 Il processo di cambiamento ha quindi spostato l’attenzione verso due principali fattori: la recente prevalenza dell’area finanziaria negli interessi della dottrina aziendalistica e la crescente autonomia finanziaria degli enti locali e l’attribuzione ad essi di una responsabilità diretta di 1 A partire dagli anni ’50 la dottrina (G. Zappa, Cattaneo, Ferrero) si è concentrata sull’importanza dei problemi finanziari nella gestione aziendale; a partire dagli anni ‘90 tale tema è stato oggetto di studio anche nelle pubbliche amministrazioni, Meneguzzo scrive: “L’aziendalizzazione degli enti locali ha, quindi, permesso il riconoscimento di una rilevante autonomia nella programmazione e gestione delle risorse finanziarie, concretizzatasi in un maggiore e più articolato ricorso agli strumenti della finanza: smobilizzo e valorizzazione economica del patrimonio, attivazione di modalità di cofinanziamento privato degli investimenti, anche attraverso la formula del project finance, emissione di buoni obbligazionari [...]”. M.Meneguzzo, “Managerialità, innovazione e governance. La pubblica amministrazione verso il 2000” , Roma, Aracne, 1999

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Giuseppe Francesco Renna Contatta »

Composta da 73 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 718 click dal 10/06/2011.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.