Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

U.S. GAAP: aspetti generali e comparazione con i principi contabili italiani

La comunicazione è un importante vettore delle relazioni impresa-ambiente, relazioni che si distinguono in quattro aree: interna, esterna di marketing, istituzionale ed economico-finanziaria. Nel lungo periodo le tradizionali quattro aree convergono, ed, infatti, ogni qualvolta una di esse comunica con l’ambiente si vengono a definire degli effetti a catena su tutte le altre.
Da questo punto di vista il bilancio rappresenta un’occasione di comunicazione unica per l’azienda per dire chi è e dove intende andare; è un fondamentale strumento sia di informazione esterna sull’attività della compagnia sia di attuazione e sostegno delle strategie aziendali e finanziarie dell’impresa. I soggetti interessati al bilancio sono diversi e differenti sono le informazioni che essi ricercano. Gli azionisti, gli investitori individuali, gli analisti e gli investitori istituzionali saranno interessati alla redditività e alla capacità futura di remunerazione dei mezzi propri. I fornitori ricaveranno dal bilancio i dati necessari per impostare le proprie strategie, i lavoratori per giudicare la stabilità del proprio posto, le forze sindacali per essere informati sui fenomeni oggetto di trattazione con i rappresentanti dell’azienda. I pubblici poteri dalla lettura dei bilanci potranno fissare degli obiettivi realistici per la vita economica del Paese, i consumatori potranno verificare la congruità dei prezzi e la qualità dei prodotti. La comunità in genere utilizzerà il bilancio per valutare le attività sociali e culturali dell’impresa, l’impatto ambientale, le possibilità di lavoro offerte.
Da quanto detto si capisce che l’effetto di un’informazione finanziaria non coerente o “sbagliata” può inquinare e disturbare tutte le altre relazioni d’impresa interne ed esterne. Se questo accade l’effetto netto della comunicazione può non essere quello di creare valore bensì quello di distruggerlo.
In questa tesi si affronterà il problema della comunicazione economico-finanziaria dal punto di vista della disarmonizzazione contabile tra l’Italia e gli Stati Uniti. Tale disarmonizzazione comporta sempre maggiori difficoltà per un numero crescente di imprese italiane che decidono di quotarsi a New York. Che messaggio può dare la Montedison se nel 1995 registra un Utile Netto di 1070 miliardi in Italia e una Perdita di 127 miliardi quando si presenta alla borsa di New York? Tali differenze non possono che disorientare tutti coloro che leggono e utilizzano il Bilancio.
La sfida alla globalizzazione, allora, non può prescindere dalla ricerca di una comunione internazionale del linguaggio contabile, che permetta alle imprese di competere veramente su un piano paritario, confrontandosi con le performance da loro effettivamente raggiunte, senza che esse si nascondano dietro le smagliature offerte dalla moltitudine di norme internazionali di bilancio con le conseguenti distorsioni nel rapporto impresa-ambiente.

Mostra/Nascondi contenuto.
Capitolo primo Organizzazione contabile negli Stati Uniti d�America Premessa Com�� noto, gli Stati Uniti d�America sono una Federazione di 52 Stati, ognuno dei quali ha un proprio Parlamento che emana leggi nazionali, un proprio potere esecutivo e giudiziario; ciascuno Stato dell�Unione emana leggi, si preoccupa di applicarle e di verificarne l�osservanza nel territorio di propria giurisdizione. Gli Stati Uniti d�America dispongono di un sistema giuridico di common law. Codesto sistema risulta caratterizzato da poche leggi scritte, che racchiudono taluni principi fondamentali, e da una serie di innumerevoli �sentenze� delle corti di giustizia, che scaturiscono dall�applicazione dei suddetti principi fondamentali a casi specifici (case law). 1 Trattasi, per questo, di un sistema meno astratto di quello vigente nel nostro Paese, vale a dire il sistema di codified law o di civil law, poich� per la risoluzione di ogni nuovo caso � possibile fare riferimento a quanto riportato nelle sentenze relative a casi similari precedenti. Il sistema d� codified law, infatti, caratterizzandosi per la considerevole quantit� di norme scritte, non rappresentanti soltanto principi fondamentali, ma anche regole di carattere operativo, richiede l�applicazione a ciascun caso concreto solo ed esclusivamente della legislazione vigente, lasciando al massimo che il precedente giurisprudenziale abbia una mera funzione di orientamento interpretativo. Considerato quanto appena detto sul sistema giuridico di codified law, non meraviglia affatto la totale mancanza negli Stati Uniti d�America di disposizioni che disciplinino l�informativa economico-finanziaria esterna d�impresa, sia a livello federale sia nei singoli Stati. Le autorit� governative, comunque, hanno ritenuto che la mancanza delle suddette disposizioni avrebbe determinato non pochi problemi in un ambiente 1 Per un approfondimento sui sistemi giuridici �common law� e �civil law� si veda CARETTI P., DE SIERVO U. - Istituzioni di diritto pubblico, Giappichelli, Torino, 1988 e PIZZORUSSO A. - Manuale di istituzioni di diritto pubblico, Novene, Napoli, 1997.

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Alessandro Pili Contatta »

Composta da 352 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 14871 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 47 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.