Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'importanza dell'informazione e della formazione delle lavoratrici nei luoghi di lavoro. Sviluppo di un programma informativo per la tutela della salute riproduttiva delle operatrici sanitarie di una struttura ospedaliera

L'Ospedale può essere definito una struttura complessa che racchiude al suo interno cicli lavorativi diversi e di conseguenza espone i lavoratori a numerosi fattori di rischio, alcuni dei quali possono essere associati ad effetti sulla salute riproduttiva e sul prodotto del concepimento. È quindi di fondamentale importanza che gli operatori sanitari, con particolare riguardo alle donne, siano sensibilizzati nei confronti di problematiche che rivestono un ruolo importante, per le conseguenze possibili, non solo per il singolo individuo, ma per l’intera società.
Questa tesi si è sviluppata partendo quindi dalla necessità che gli operatori sanitari siano adeguatamente informati su questi particolari aspetti del loro lavoro, non sempre noti, che proprio nell'informazione e nella formazione pone uno dei punti di maggior interesse e innovazione al fine del pieno conseguimento della prevenzione dei rischi nei luoghi di lavoro, e con quanto previsto anche dal profilo professionale dell'infermiere (D.M. 14/09/94, n. 739) che individua, nell'educazione sanitaria, uno dei momenti fondamentali dell'attività infermieristica.
Attraverso un'analisi della letteratura e la consultazione e collaborazione di personale qualificato nel settore della medicina del lavoro e della medicina preventiva, è stato possibile pensare e realizzare un opuscolo informativo dal titolo "Salute riproduttiva e lavoro in Ospedale: rischi e misure di tutela" rivolto in particolare alle infermiere e alle operatrici socio-sanitarie che per la prima volta si affacciano al mondo lavorativo, alle studentesse tirocinanti del Corso di Laurea per Infermiere e a tutte le lavoratrici della sanità che vogliano acquisire una maggiore conoscenza su questo argomento e perseguire con responsabilità ed impegno gli obiettivi di prevenzione dei rischi lavorativi.
Particolare attenzione è stata posta ai contenuti dell’opuscolo, con la consapevolezza che per ottenere una sensibilizzazione efficace degli operatori sia estremamente importante fornire informazioni essenziali e scientificamente rilevanti, espresse con un linguaggio chiaro e consono ai destinatari.
In confronto ad altre strategie esplorate, il progetto proposto ha il vantaggio di impiegare risorse umane ed economiche contenute e può essere visto come un primo passo da compiere al fine di aumentare le conoscenze dei lavoratori su specifici rischi, a cui dovranno tuttavia necessariamente seguire, a completamento, ulteriori e più onerosi interventi di informazione e formazione

Mostra/Nascondi contenuto.
1 I. SINTESI DELLA PROPOSTA PROGETTUALE A. TITOLO DEL PROGETTO "L'importanza dell'informazione e della formazione delle lavoratrici nei luoghi di lavoro. Sviluppo di un programma informativo per la tutela della salute riproduttiva delle operatrici sanitarie di una struttura ospedaliera." B. SINTESI DELLE SCELTE ESSENZIALI a) Problema: la salute riproduttiva delle lavoratrici in ambito sanitario è stata negli ultimi tempi oggetto di particolare attenzione sia per il grande numero di donne in età fertile occupate in questo settore, sia per la presenza di specifici fattori di rischio all'interno dell'ambiente ospedaliero la cui esposizione può determinare, nella popolazione femminile, un aumento delle complicanze correlate alla gravidanza ed effetti sul prodotto del concepimento. È quindi di fondamentale importanza che gli operatori sanitari, con particolare riguardo alle donne, siano sensibilizzati nei confronti di problematiche rilevanti non solo per il singolo individuo, ma per l'intera società. La sicurezza e la prevenzione dei rischi per la salute nei luoghi di lavoro, peraltro, non sono perseguibili senza l'ottenimento di consapevolezza, responsabilità ed impegno da parte di tutti gli attori dell'organizzazione sanitaria: proprio in questo ambito entrano in gioco, ed assumono un ruolo di primaria importanza, l'informazione e la formazione, come previsto dal D. Lgs 626/94. b) Obiettivi: Il programma informativo volge a:  sensibilizzare e/o incrementare le conoscenze degli infermieri, e in particolare delle lavoratrici donne, in tema di sicurezza sul lavoro e rischi correlati alla salute riproduttiva;  indurre, attraverso una migliore conoscenza del problema, la modifica di comportamenti assistenziali a rischio. c) Strategie:  Informazione: ­ sviluppo di un programma informativo mediante la realizzazione di un opuscolo dal titolo "Salute riproduttiva e lavoro in Ospedale: rischi e misure di tutela". P. iva 01119060265

Laurea liv.I

Facoltà: Medicina e Chirurgia

Autore: Elisa Vettori Contatta »

Composta da 39 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1250 click dal 17/06/2011.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.