Skip to content

Nei Luoghi dell’anima di Luchino Visconti. Breve viaggio tra le case del regista, attraversando stanze, vita vissuta e ricordi, alla ricerca delle sue ispirazioni

Informazioni tesi

  Autore: Ilaria Fioravanti
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2006-07
  Università: Università degli Studi di Roma La Sapienza
  Facoltà: Scienze della Comunicazione
  Corso: Scienze della comunicazione
  Relatore: Roberto Faenza
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 231

La tesi si focalizza su Luchino Visconti, in particolare sul rapporto tra i suoi luoghi biografici e i suoi luoghi cinematografici. Per risalire alle sue ispirazioni siamo partiti dall’analisi delle abitazioni in cui ha vissuto e degli oggetti che amava, per approdare a quella degli ambienti rappresentati. Muoversi (fisicamente e virtualmente) tra edifici, cose e opere da lui orchestrate, ci ha portato ad incontrare i suoi amici, i suoi collaboratori, i suoi attori prediletti, ma soprattutto a confrontarci con l’ingombrante eredità lasciata nelle sue produzioni artistiche dalla propria famiglia, insegnante di vita, arte e stile. Ed è per questo che il nostro elaborato segue volutamente un’ottica più spaziale che temporale. Sulla base di poche intuizioni e nella quasi assenza totale di bibliografia e studi specifici in merito (a parte l’opera del fotografo giapponese Kishin Shinoyama, Il documento Visconti, un libro in cui la personalità del regista è cercata e rievocata attraverso le fotografie delle stesse dimore oggetto del nostro lavoro), ci siamo accorti via via che le comparazioni procedevano, dello spessore e della forza teorica ed estetica che il rapporto tra le residenze viscontiane ed i set cinematografici da lui proposti possiede. Le case di Visconti qui prese in considerazione (Palazzo Visconti, Villa Erba, il Castello di Grazzano, la villa di via Salaria, la Colombaia) disegnano il territorio e lo sfondo scenografico entro il quale il talento creativo del regista si è formato e messo in atto. Le dimore di cui si è trattato non sono state infatti, per Visconti, scenografie prive di senso, ma fonti inesauribili di ispirazione filmica. Gli spazi e i cerimoniali che il regista ha trasfigurato negli affreschi corali dei suoi film, i personaggi, i quadri celebri, la mobilia segnata dal tempo, le tappezzerie rare e i costumi sontuosi e raffinati sono l’espressione di un’autenticità ricercata ad oltranza e di un bisogno da metteur en scène che ha personalmente conosciuto tale realtà. Visitando le residenze di Visconti e i palazzi da lui scelti come set, le scene della sua vita si sovrappongono a quelle delle sue pellicole, e il processo inverso avviene guardando certe sue opere, influenzate dall’ambiente aristocratico e dalla poliedrica educazione artistica vissuti dal maestro.
Analizzare l’opera filmica del maestro mediante la lente particolare dei suoi domicili biografici significa assumerne il punto di vista per poi riconoscere, tra scenografie e tematiche trattate, i dettagli che collegano pellicole, luoghi e biografia.
Scorrendo la filmografia di Visconti, quasi tutta mutuata dal romanzo europeo di fine Ottocento e primo Novecento, sembrerebbe inopportuno un lavoro di questo tipo, che mira a creare connessioni tra il contesto reale e personale dell’autore e quello dei personaggi dei suoi film, che perlopiù sono appunto personaggi letterari; eppure, Luchino è stato enormemente influenzato dal suo stesso background anche nello scegliere i romanzi da rileggere e nel progettare i rifacimenti, oltre che nella stesura o commissione di soggetti originali. Ed è così che anche negli ambienti, tra gli oggetti, e attraverso i personaggi messi in scena negli adattamenti di testi letterari, possiamo ritrovare il passato, il presente e a volte addirittura il futuro di Luchino Visconti.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
6 Prefazione Nel 2006 una serie di iniziative, mostre, spettacoli e concerti, hanno celebrato Roberto Rossellini, Mario Soldati e Luchino Visconti, a cento anni dalla loro nascita. In particolare la prima Festa internazionale del Cinema di Roma che ha ricordato i tre maestri al grande pubblico con proiezioni e dibattiti 1 . R. Rossellini M.Soldati L.Visconti Di fronte alla straordinaria coincidenza di questo triplice centenario, avrei voluto dedicare loro una retrospettiva comparata, ma una visita estiva presso la casa di Visconti a Ischia mi ha portato a focalizzare e univocare l‟interesse su di lui. Influenzata dalle atmosfere isolane vissute dal regista, e di fronte alla necessità di circoscrivere un argomento di ricerca, ho voluto iniziare il lavoro andando a scovare proprio le sue ispirazioni: partendo dall‟analisi delle abitazioni in cui ha vissuto e degli oggetti che amava, per approdare a quella degli ambienti rappresentati e filmati. Muoversi (fisicamente e virtualmente) tra case, cose e opere da lui orchestrate, porta ad incontrare i suoi amici, i suoi collaboratori, i suoi attori prediletti, ma soprattutto a 1 In particolare la mostra Luchino Visconti e il suo tempo, allestita all‟Auditorium Parco della Musica di Roma e dedicata alla carriera cinematografica e teatrale del maestro.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

cinema & pittura
cinema & letteratura
palazzo chigi di ariccia
palazzo ganci
la caduta degli dei
cinema & musica
bellissima
ispirazione
palazzo visconti
set cinematografici
colombaia
teatro la scala
borgo grazzano visconti
senso
background culturale
morte a venezia
villa ada
ludwig
luchino visconti
suso cecchi d'amico
il gattopardo
villa erba
helmut berger
villa salaria

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi