Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Surfing on TV. Modelli di Business per la Connected Television

In questo lavoro vengono studiate le catene del valore e della distribuzione televisiva, i cambiamenti della tecnologia e dei nuovi competitor televisivi (dalle major cinematografiche ai Web Aggregator e Internet Provider), i nuovi modelli economici futuri e previsioni per il futuro di uno schermo televisivo (o meglio una galassia di schermi) legato sempre di più ad Internet.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 Introduzione Cos’è la Connected Television? Come coniugare la potenza della televisione tradizionale con la dirompente diffusione delle nuove tecnologie Internet e Mobile? Ed infine quali cambiamenti porteranno le nuove tecnologie ai modelli di Business preesistenti? Il mezzo televisivo diventa in questo lavoro la chiave di lettura per comprendere un mondo in continuo divenire, che deve costantemente rinnovarsi al cambiare dei mercati, delle figure professionali e lavorative, dei modelli di rendita e delle nuove tecnologie. La stessa televisione che, a cavallo tra Old e New media (Par 2.2), si è frammentata in un florilegio di diversi modelli, dalla Pay TV al digitale, dalla Catch-up TV alla Over-the-top TV al Video On Demand (Par 2.4-2.6), al fine di inseguire delle audience sempre più di nicchia, culturalmente evolute e sempre più attive nel processo di selezione e creazione dei contenuti. La Connected Television nasce così dalla felice unione del medium televisivo e del Web, che in molti studi erano stati invece considerati come strumenti concorrenti e mutuamente escludenti. In realtà i due media si avvantaggiano reciprocamente dalla loro unione poiché: - da una parte Internet, con la sua crescita impetuosa, sembra porre il contenuto video come uno dei tanti contenuti disponibili nel mare magnum della sua offerta, rendendo fruibili i contenuti televisivi anche ad utenti che solitamente non guardano televisore (per esempio i target giovanili); - dall’altro la televisione sembra detenere ancora il controllo di “mass medium” principe, capace di canalizzare l’attenzione di milioni di utenti, anche grazie all’uso dei numerosi schermi che le nuove tecnologie mettono a disposizione. La TV è quindi un medium capace di rinnovarsi attraverso l’uso del Web (e

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Scienze della Comunicazione

Autore: Roberta Basile Contatta »

Composta da 89 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 710 click dal 28/06/2011.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.