Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le pratiche di consumo degli adolescenti e dei giovani italiani nelle ricerche pubblicate dal 2000 al 2009

Nella società contemporanea il consumo è un fenomeno molto rilevante, sul quale si concentra sempre di più l'attenzione degli studiosi. Il mondo attuale è in continuo mutamento e i consumi sono un esempio di tale trasformazione. È, infatti, nella società odierna che non si può trascurare un’attività come quella presa in esame. Si vive oramai all’insegna della parola consumare, di cui sembra che oggi non si possa fare a meno. Sorge quasi spontaneo domandarsi quale sia lo scopo dell’utilizzo di beni: è un’attività finalizzata a soddisfare bisogni primari di sopravvivenza? O si tratta di un passatempo? Oppure la parola consumo racchiude altro di molto più complesso rispetto a ciò che si possa pensare? E, ancora, cosa spinge gli individui a consumare? Che significato le persone creano e attribuiscono agli oggetti? La fruizione dei beni può avere anche un aspetto simbolico, comunicativo e identitario? Sono queste le domande che inducono a riflettere su questo tema, in particolare perché, al giorno d’oggi, ci si trova circondati da grandi nuovi luoghi, dove lo scopo primario è principalmente il consumo di prodotti, alimentato soprattutto dai continui messaggi pubblicitari, che costituiscono una costante presenza nella società ed invadono la vita delle persone.
L’attenta osservazione di questa pratica ha spinto ad approfondire in tale sede l’argomento, e, in particolare, la curiosità di comprendere la sua evoluzione ha indotto a svolgere una tesi riguardo la trasformazione di tale concetto nel corso degli anni, per arrivare all’analisi di una delle attività più effettuate al giorno d’oggi.

Mostra/Nascondi contenuto.
8 Capitolo primo IL CONSUMO 1. Consumo e società Il consumo, che trova origine nella rivoluzione industriale, si presenta come un fenomeno molto vasto e complesso, sul quale si sono effettuate numerose interpretazioni da parte di molti studiosi e di importanti autori classici. 11 Sono stati infatti molti gli studi sul consumo da parte di economisti, filosofi, sociologi, antropologi, “alcuni hanno tentato di indagare le contraddizioni legate ai rapporti di produzione e consumo nelle moderne società capitalistiche; altri si sono concentrati sul ruolo sociale svolto dalle dimensioni culturali, dalle convinzioni religiose all‟interno di un determinato sistema economico. Altri ancora hanno osservato la nascita di nuovi bisogni e nuovi mercati.” 12 I vari autori hanno studiato il consumo in diversi modi, principalmente da un punto di vista economico e simbolico. Sembra necessario precisare che l‟oggetto di studio del presente lavoro non è principalmente il consumo nella sua dimensione economica, ma nella sua concezione simbolica nella società contemporanea. Dato l‟argomento e la numerosità degli autori che lo hanno affrontato, si effettuerà inizialmente un breve excursus al riguardo, segnalando sinteticamente i principali autori e il loro pensiero sul tema. Si ritiene importante conoscere queste teorie per poter capire l‟evoluzione del processo in questione ed osservare successivamente il fenomeno nell‟attuale società, e per dimostrare come tra quest‟ultima e il consumo esista un rapporto fondamentale, dato che, come emergerà in modo più approfondito nelle pagine seguenti, al mutare della società si trasforma anche il concetto di consumo. Per comprendere proprio il tema preso in esame, si crede opportuno dapprima evidenziare in modo sintetico il passaggio da Karl Marx a Zygmunt Bauman, tra i quali 11 Tra i vari autori classici si possono citare Marx, Veblen, Baudrillard, Bourdieu, Douglas. Tra quelli contemporanei studiati per questa tesi si trovano Minestroni, Codeluppi, Fabris, Ferraresi, Parmiggiani, Di Nallo, Franchi. 12 MINESTRONI, Comprendere il consumo, 17.

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Scienze della Comunicazione

Autore: Chiara Peluso Contatta »

Composta da 121 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1037 click dal 27/06/2011.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.