Skip to content

L'elogio del surf

Informazioni tesi

  Autore: Francesca Raio
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2009-10
  Università: Università degli Studi di Roma La Sapienza
  Facoltà: Scienze della Comunicazione
  Corso: Comunicazione d'Impresa
  Relatore: Emilio Albertario
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 188

Il surf è più di una semplice disciplina. E non significa, con questo, essere di parte. E’ uno sport che ha ispirato intere culture, che ha fomentato movimenti sociali e culturali, fonte di ispirazione per intere generazioni di registi e di musicisti, che attraverso la storia di questo sport hanno voluto raccontare storie di ribellioni giovanili, di anticonformismi, di rapporto con la natura e di sentimenti, di viaggi alla riscoperta del proprio essere e alla scoperta del mondo. Tutto questo verrà raccontato attraverso una breve panoramica di quella che è stata la storia del surf, dalla sua nascita sulle coste hawaiane, all’epoca dell’emancipazione femminile, fino alla delineazione del profilo di questo sport estremo, centrando l’attenzione sui rischi e i pericoli che questo comporta, sulle poche ma fondamentali regole che lo governano e sugli aspetti puramente tecnici che lo caratterizzano. Ma il presente lavoro di tesi vuole andare ben oltre l’aspetto sociologico e antropologico di questo sport, proponendosi di affrontare anche tematiche più strettamente legate al mondo dell’economia, del marketing, della tecnologia e della comunicazione. In particolare ho voluto porre l’accento sulla forte connessione tra quest’ultimo elemento e il surf, costatando e analizzando come ogni cosa, in questa pratica sportiva, sia diventata un potente veicolo di comunicazione: basti pensare alla nascita della moda del surf e al duplice impatto che essa ha avuto, dal punto di vista sociale, con l’inizio di un profondo processo di emulazione, e ancora di più dal punto di vista economico, con il proliferare di marchi, negozi, presenti in vasta scala anche su internet, scuole di surf, libri e riviste, e il conseguente impatto sul turismo, con la nascita, come vedremo, delle cosiddette “vacanze a tema”. Il surf diventa così un tassello importante nell’enorme quadro dell’economia, e al contempo oggetto di studio da parte dei rami del marketing e della pubblicità, per il quale sviluppano strategie e appositi concept, fortemente attrattivi, per la sua conoscenza a livello globale. Fondamentali, come vedremo, sono stati in questo contesto gli sviluppi della tecnologia, grazie alla quale il surf ha finalmente trovato il motore propulsore per la sua diffusione e il suo radicamento nei gusti degli sportivi, o semplicemente appassionati, di tutto il mondo. E poi una panoramica generale sull’avvento dello show-business in questo sport che non può assolutamente prescindere dall’importanza delle attività e delle iniziative di beneficenza che sono alla base del surf, e che contribuiscono a diffonderne i valori e a veicolare un’immagine pulita, ideale e profonda, grazie anche alla scelta appropriata di atleti che di questi ideali diventano portatori. L’ultimo capitolo di questo lavoro affronterà, nel particolare, l’arrivo, lo sviluppo e la diffusione del surf in Italia, con l’inizio di un percorso che, attraverso alcune tappe salienti, ha trasformato il surf da attività di nicchia, praticata da poche centinaia di persone, ad uno sport riconosciuto a livello nazionale. E, soprattutto, il confronto con una questione importante: i motivi per i quali il surf tarda ad essere riconosciuto come una disciplina olimpica, quali sono le problematiche e quali le possibili soluzioni, ma soprattutto quali le proposte per le quali questo possa accadere, proponendo un’alternativa, seppur teorica e lontana dalla sua realizzazione, che vede, certamente, la possibilità che questa ipotesi si realizzi, ma senza lo snaturamento dell’essenza di questo sport: il profondo e intimo contatto con il mare.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
7 INTRODUZIONE “E’ fatta, una volta che sei un surfista è fatta. Sei entrato nel giro. E’ come entrare a far parte di una banda, o qualcosa del genere. Una volta dentro non puoi più uscire..”. 1 A parlare è Kelly Slater, il nove volte campione del mondo, nonché il surfista ad aver vinto il maggior numero di titoli e contest individuali in assoluto. Ma, riflettendo, non è poi tanto diverso da ciò che direbbe un qualsiasi appassionato di surf, professionista o no, da ciò che proverebbe una qualsiasi persona, uomo o donna, adulto o bambino che fosse, prendendo per la prima volta tra le mani una tavola da surf e scrutando il mare, pensando all‟adrenalina che sale mentre si cavalca l‟onda. Il surf è più di una semplice disciplina. E non significa, con questo, essere di parte. E‟ uno sport che ha ispirato intere culture, che ha fomentato movimenti sociali e culturali, fonte di ispirazione per intere generazioni di registi e di musicisti, che attraverso la storia di questo sport hanno voluto raccontare storie di ribellioni giovanili, di anticonformismi, di rapporto con la natura e di valori e 1 Kelly Slater, surfista professionista. (Cit.)

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi