Skip to content

Cogito ergo De Curtis

Informazioni tesi

  Autore: Ornella Di Russo
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2010-11
  Università: Università degli Studi di Torino
  Facoltà: Scienze della Formazione
  Corso: Discipline dell'Arte, della Musica e dello Spettacolo
  Relatore: Roberto Alonge
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 158

Totò: nascita di un canone di vita eterno

Tanto, infinito è il materiale bibliografico e cinematografico che ha immortalato Antonio De Curtis. A ragione, si è cominciato a parlare di un vero e proprio mito popolare, sorto spontaneamente, e mai costruito dalle grandi fabbriche dell’immaginario contemporaneo.
Tante sono le componenti che hanno preso parte alla nascita dell’attore comico Totò: all’origine vi furono gli insegnamenti di disarticolazioni del comico-clown Gustavo De Marco (meramente meccaniche) e le tante, impalpabili lezioni della humus scarpettiana: un autore, Scarpetta, da Totò ripreso in alcuni dei più celebri tra i suoi film. Sappiamo anche quanto abbia influito, sulla nascita del suo iniziale personaggio-maschera, l’omino con bombetta e uno squinternato abito di società, lo Charlot di Chaplin. In realtà Totò intuisce subito che Charlot è soltanto una delle componenti che deve entrare nel suo sistema. E perciò la minuziosa rievocazione dell’abbigliamento del suo personaggio non è una sua tarda pedanteria provinciale, ma al contrario è un’illuminante chiosa ermeneutica.
Nel sistema Totò entrarono, seppur in maniera molto flessibile, anche il Futurismo, la paradossalità pirandelliana e il Crepuscolarismo. La prima componente, quella futurista, si lega al teatro di varietà con Francesco Cangiullo, Raffaele Viviani ed altri artisti. La seconda componente si avverte attraverso le opere di Totò. La terza componente, crepuscolare, è legata alla cultura napoletana con Rocco Galdieri il quale è la maggior voce del Crepuscolarismo e creatore del genere della rivista.
Parlando dell’intero Totò lasciatoci dai suoi film, bisogna certamente prendere atto che la cronologia traccia da sé un confine oggettivo. Da un lato si trovano i sei film che vanno da Fermo con le mani (1937) a Animali pazzi (1939), San Giovanni Decollato (1940), L’allegro fantasma (1941), Due cuori fra le belve (1943), fino al Ratto delle Sabine (1945); dall’altro, i restanti ottantotto, susseguitisi, fino al 1967 che hanno evidenziato ed affermato il mito Totò, il nuovo canone di vita eterno.
Lo scopo del seguente lavoro è quello di scoprire il vero Totò, di catturare l’essenza del personaggio, di scavare nei meandri della sua coscienza e del suo straordinario valore artistico, divenuto negli anni un canone, ossia un valore inestimabile che riusciamo a cogliere facilmente nella vita di tutti i giorni. Quella del Principe è una vera e propria rivoluzione artistica e sociale, avvenuta in un periodo storico fondamentale per il nostro paese.
Nel momento in cui l’artista neorealista aveva il compito di trasmettere con assoluta veridicità gli orrori ma soprattutto le conseguenze del secondo conflitto mondiale, Totò ha saputo non solo trasmettere tutto ciò con carisma e irripetibile bravura ma anche promuovere uno stile di vista nuovo, a tratti innovativo, rispettoso e divertente, malleabile e fermo nello stesso tempo, spensierato e preoccupato nelle situazioni difficili, serio e comico negli eventi, protagonista o passivo delle forze sociali superiori.
Questo è il Totò che ha rivoluzionato la nostra società e l’ha costretta ad adattarsi benevolmente al suo modus vivendi, ai suoi gesti, alle sue azioni, ai suoi pensieri e alle sue idee.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
14 Encomio del Principe di Vincenzo Peluso. Il tempo trascorre inevitabilmente offuscando il passato, ma non può cancellare i facta di personaggi unici, originali che hanno lasciato un segno nella storia. Anche se molti principi hanno dato un senso al nostro mondo, il nostro Principe della risata Antonio de Curtis, in arte Totò, ha dominato in modo equanime e sarà sempre ricordato in “aeternitate vitae”. L‟uomo che ha trasmesso messaggi importanti tramite il teatro, il cinema e la televisione, annotazioni di vita quasi fossero profezie. Si è fatto portatore di insegnamenti di vita morali ed immortali in modo modesto ed elegantemente sottomesso alle sfere politiche sociali apparentemente più forti, ma la sua volontà di fare ridere in situazioni drammatiche ha distratto il popolo dalla situazione deprecabile. Totò, il ragazzo cresciuto nel rione Sanità di Napoli, il quale nonostante il successo ottenuto dopo sacrifici e dure prove, continuava a difendere le classi inferiori, povere, disadattate, anche quando veniva scacciato dai teatri non perdeva il suo entusiasmo e la comicità brillava di luce incandescente. La società muta, il tempo passa, il sistema sociale politico subisce continuamente metamorfosi, ma i capolavori di Totò vengono trasmessi indicando il suo insegnamento importante dal punto di vista del rispetto e dell‟educazione. Ancor oggi egli è riuscito a riproporre sui palcoscenici italiani la stessa stabilità e disciplina comica tanto forte del Principe, dotato di una ricca mimica ed espressività, riuscita a far ridere con semplici, ma dirette battute. Il mio tentativo è stato quello di trasmettere il profondo affetto, la

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

totò

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi