Skip to content

New York stories. La Grande Mela nei film di Scorsese.

Informazioni tesi

  Autore: Elvira Fiore
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2009-10
  Università: Università degli Studi di Roma La Sapienza
  Facoltà: Scienze della Comunicazione
  Corso: Editoria, comunicazione multimediale e giornalismo
  Relatore: Silvia Leonzi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 144

Il presente lavoro si propone di trattare alcune opere cinematografiche del regista italoamericano Martin Scorsese dal punto di vista delle trasformazioni che hanno interessato New York, la metropoli per eccellenza, dall’inizio del XIX secolo ad oggi.
Si prende in esame, in primo luogo, il concetto stesso di metropoli, in particolar modo considerando l’impatto che essa ha avuto per le scienze sociali a partire dal XX secolo, alla luce della sua grande espansione e dell’influenza esercitata sui nuovi inurbati. È necessario, a questo punto, ricordare l’importanza che riveste la città americana nello scenario produttivo, oltre che immaginifico, in qualità di secondo polo dell’industria cinematografica statunitense, dopo Hollywood. In questo senso sono trattati brevemente alcuni film, filtrati per generi (il musical, la commedia rosa) e tematiche (i conflitti interrazziali, l’identità degli abitanti) nei quali New York assume il ruolo di protagonista.
La seconda parte è incentrata sulla biografia di Scorsese e ripercorre la sua vita dall’infanzia nel quartiere newyorkese di Little Italy, diviso tra la vocazione ecclesiastica e la formazione cinematografica, fino alla maturità come regista e autore di primo livello.
L’ultima parte, infine, verte sull’analisi di alcuni dei suoi film più significativi dai quali emerge una particolare rappresentazione della metropoli. Le opere su cui ci si concentra ritraggono l’evoluzione di New York negli ultimi due secoli: dalla ricerca di un’identità cadenzata dalle rivolte degli irlandesi contro i nativi (Gangs of New York), alla città osservata dal punto di vista dell’aristocrazia (L’età dell’innocenza), passando attraverso la Little Italy vissuta dallo stesso Scorsese (Mean streets), o la Soho degli anni ’80 (Fuori orario), fino ai giorni nostri, in cui il racconto della città è filtrato dalla acuta disperazione di un paramedico e dai continui e frenetici spostamenti di un’ambulanza (Al di là della vita).

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
5 Introduzione Dissolvenza su un totale di grattacieli e ponti: è così che iniziano centinaia di film ambientati a New York. La grande metropoli americana, infatti, si è da sempre distinta dalle altre città per alcuni aspetti peculiari, come il melting pot di razze e culture o la vitalità brulicante dei suoi marciapiedi, che l’hanno resa unica. New York è stata anche una delle prime metropoli ad essere studiata in quanto tale da parte di intellettuali e socio- logi, nonché rappresentata in ogni forma di arte e, in particolar modo, al cinema. L’obiettivo del lavoro è quello di indagare, nella prima parte, il modo in cui la sociologia si è approcciata al discorso sulla me- tropoli sin dalla fine del XIX secolo. A partire dalla nascita del mezzo cinematografico, si prende in considerazione il modo in cui molti registi hanno tracciato i loro personali percorsi dello sguardo nel tentativo di raccontare le mille luci di questo pae- saggio urbano. Nella seconda parte, quindi, ci si concentra sulla vita e lo stile di Martin Scorsese. Il regista italoamericano, uno dei più im- portanti del cinema contemporaneo, nato e vissuto da sempre a New York, ha saputo intrecciare nei suoi film l’esperienza bio- grafica alle storie mostrate sullo schermo, filtrandole attraverso

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

italoamericani
new york
cinema
film
colonna sonora
musical
metropoli
woody allen
little italy
mean streets
soho
fuori orario
quartiere
martin scorsese
robert de niro
taxi driver
b-movies
spike lee
gangs of new york
grande mela
l'età dell'innocenza
commedia rosa
al di là della vita
harvey keitel

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi