Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La Fan Fiction. Analisi di un Fenomeno Mediatico

Questo lavoro consiste in una breve analisi della Fan Fiction, un fenomeno di scrittura creativa che interessa migliaia di fan dei prodotti culturali più popolari (film, telefilm, libri, videogiochi, etc.); questi "fan writers" scrivono delle storie prendendo personaggi e ambientazioni dai prodotti culturali amati ma sviluppandoli in modo indipendente ed originale. Attraverso l'osservazione diretta di diversi siti web dedicati a questo tipo di espressione narrativa e dopo lo studio di alcuni lavori dei più importanti esperti del settore, fra gli altri R. W. Black e H. Jenkins, si è proceduto con la presentazione dell'origine della Fan Fiction, delle sue categorizzazioni (generi, tipologie e categorie), delle sue regole, del suo linguaggio, del suo aspetto e del suo legame con il suo principale mezzo di diffusione: internet. Si è quindi proseguito con un confronto fra la legislazione degli Stati Uniti d'America e quella dell'Italia in merito al diritto d'autore e, eleborando i risultati di un sondaggio personalmente condotto all'inizio del 2011, sono state esplorate le caratteristiche e le motivazioni di coloro che leggono e scrivono fan fiction. Il fenomeno americano e quello italiano sono poi stati messi a confronto: si è concluso, infine, con la proposta di introdurre lo studio di questo fenomeno mediatico internazionale nell'insegnamento universitario e la pratica della fan fiction nell'insegnamento secondario all'interno di progetti mirati a migliorare le competenze narrative semplici (per esempio, la capacità di utilizzare correttamente la consecutio temporum o di scegliere il registro più appropriato) e complesse (per esempio, la capacità di costruire una trama o di scegliere il punto di vista più efficace) degli studenti italiani e il rapporto di questi ultimi con la produzione di testi scritti, nella loro lingua materna ma anche nelle lingue straniere.

Mostra/Nascondi contenuto.
- 3 - Introduzione Quante volte l’ultima pagina di un libro o i titoli di coda di un film ci hanno lasciati insoddisfatti o con l’amaro in bocca? Avremmo voluto un maggiore approfondimento dei personaggi o delle relazioni fra loro, un finale differente o ancora avremmo preferito più azione o più romanticismo... Quante volte, poi, l’espressione to be continued alla fine di una stagione televisiva del nostro telefilm preferito ha dato le ali alla nostra fantasia che si è divertita, nell’attesa dell’inizio della nuova stagione, ad immaginare gli sviluppi possibili di eventi e relazioni che coinvolgono i nostri beniamini? Qualcuno di noi, segretamente, probabilmente sentendosi un po’ in imbarazzo per aver dedicato del tempo ad una cosa simile, si è poi addirittura spinto a buttare giù qualche idea, a scrivere un finale alternativo al libro appena terminato, una scena d’azione che sarebbe stata bene nella seconda parte del film visto la sera prima, la prima ipotetica puntata della nuova stagione di una serie ancora in produzione. Questi fogli volanti, questi quaderni tenuti nascosti o conservati gelosamente, questi documenti protetti da una password sul computer per evitare che qualcuno possa aprirli e giudicarne i contenuti sono tutti fan fiction. Volendone dare una definizione, possiamo intendere la fan fiction come un fenomeno di scrittura creativa che, come dice la parola stessa (fan = appassionato, fiction = finzione), ha origine dagli appassionati di un determinato prodotto culturale (libro, film, telefilm, fumetto, videogioco, etc.) i quali, prendendone spunto e personaggi, creano prodotti letterari nuovi e semi-indipendenti da quello iniziale: conservano, cioè, i personaggi e le loro caratteristiche principali ma si sviluppano con trame, dinamiche e, a volte, anche ambientazioni originali.

Laurea liv.I

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere

Autore: Ornella Privitera Contatta »

Composta da 62 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4424 click dal 18/07/2011.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.