Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Greed. Banche&banchieri ai tempi della crisi

Dalla meta' del 2007 ad oggi ha avuto luogo la piu' grande crisi finanziaria che la storia ricordi, capace di gettare nel panico l'intera economia globale. E' oggi opinione comune che le grandi banche d'affari siano state le maggiori responsabili del disastro, ma in che modo? E chi si nascondeva dentro gli uffici extra-lusso e le paghe extra-large? E c'e' qualcuno che ha aiutato il sistema a sfiorare il collasso?
In questo lavoro vengono ripercorse le vicende riguardanti Lehman Brothers, la FED, Fannie-Mae, Freddie-Mac e tutti gli altri protagonisti di questo default che, in alcune sue fasi, non ha risparmiato momenti tragicomici.

Mostra/Nascondi contenuto.
7 1 Introduzione «C‟è un‟arma fumante, il profitto; c‟è un‟intera categoria indiziata, i manager; c‟è un movente, l‟avidità. Tutto troppo facile, come nei gialli in cui il principale sospetto è il maggiordomo» 1 “No loan again, naturally!” Immaginate di voler comprare un computer pur non sapendo assolutamente nulla d‘informatica. Immaginate di entrare in un negozio specializzato e di esser subito convinti dal commesso ad acquistare l‘ultimo modello, talmente sviluppato da essere ―quello utilizzato dagli astronauti per gestire le toilette‖. Immaginate che la cifra segnata sul cartellino del prezzo del computer sia talmente alta da indurvi a cercare con lo sguardo il più vicino bicchiere di caffè per berlo e poi sputarlo per l‘incredulità. Immaginate che il commesso vi suggerisca che, per risolvere la questione senza eccessive preoccupazioni, basta utilizzare l‘atto di proprietà della vostra casa (e nel frattempo vi mostri un macchinario simile a quello utilizzato per pagare con le carte di credito). Immaginate che, dopo aver ―strisciato‖ l‘atto, dalla macchina una voce annunci che ―siete al vostro quinto mutuo‖, con la sola parola ―quinto‖ scandita da una voce maschile piuttosto autoritaria. Immaginate l‘imbarazzo. Immaginate che però, nonostante tutto, il computer venga via con voi, senza ulteriori procedure. 1 Marco Onado, I nodi al pettine. La crisi finanziaria e le cose non scritte, Laterza, Bari-Roma 2009, p. 101.

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Tommaso Menna Contatta »

Composta da 211 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 239 click dal 19/07/2011.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.