Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Passato e Presente del Medioevo. Breve profilo storiografico di J. - C. Schmitt

Tutto ciò che si manifesta in modo più o meno sensibile è un segno che indica, rivela che qualcosa c'è o c'è stato. Il Medioevo è vivo nella nostra quotidianità attraverso un gran numero di questi elementi. Ogni giorno, senza accorgercene, il nostro sguardo si posa su edifici civili ed ecclesiastici, pievi, ruderi, antiche mura, piante cittadine... a testimonianza di un passato che è ancora attuale. Gesti comuni che, nel tempo, non hanno cambiato forma accompagnano il quotidiano pur conservando una memoria lontana. L'attualità è quindi legata a ciò che è stato, a ciò che noi siamo stati.
Simboli, credenze superstizioni e folklore affondano le loro radici nel passato e sopravvivono nella civiltà contemporanea più di quanto pensiamo...

Mostra/Nascondi contenuto.
2 PREMESSA PASSATO E PRESENTE DEL MEDIOEVO: breve profilo storiografico di Jean Claude Schmitt Segno è tutto ciò che, manifestandosi sensibilmente, indica, rivela che una cosa è presente o vi è stata. Il Medioevo è vivo nella nostra quotidianità attraverso un gran numero di questi elementi. Spesso, senza accorgercene, il nostro sguardo si posa su edifici civili ed ecclesiastici, pievi, chiese, edicole, ruderi, piante cittadine ed altro ancora, a testimonianza di un passato che è ancora attuale. Siti archeologici che raccontano la nostra Storia nei diversi periodi, dall’Antichità al Medioevo e ad oggi, sono lì a testimoniare quanto il passato sia ancora vicino a noi. Gesti comuni che, nel tempo, non hanno cambiato forma accompagnano il quotidiano pur conservando una memoria lontana. L’attualità è dunque legata a ciò che è stato, a ciò che noi siamo stati: la civiltà coeva prende vita dai tempi lontani e l’Oggi è il frutto della Storia vissuta attraverso le diverse componenti che hanno determinato - più di quanto pensiamo - ciò che siamo. Simboli, credenze, superstizioni e folklore affondano le loro radici in ciò che è stato e sopravvivono nella civiltà contemporanea. Ecco quindi, negli ultimi decenni, il moltiplicarsi delle ricerche sulle “culture popolari” dell’Europa che permettono agli storici di mettere in opera metodi nuovi e

Laurea liv.I

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Vania Del Villano Contatta »

Composta da 60 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 764 click dal 22/07/2011.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.