Skip to content

Come le coppie si riorganizzano dopo la separazione: coparenting, stile interattivo del bambino e alleanza familiare

Informazioni tesi

  Autore: Fabiola Bonora
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2010-11
  Università: Università degli Studi di Roma La Sapienza
  Facoltà: Psicologia
  Corso: Psicologia
  Relatore: Marisa Malagoli Togliatti
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 152

In un quadro sistemico-evolutivo che sottolinea l’importanza della qualità della relazione tra i genitori sullo sviluppo del bambino, si apre la strada al concetto di cogenitorialità, o coparenting, una specifica componente della relazione di coppia in cui i genitori si coordinano nell’educazione e nella cura dei figli. La separazione conflittuale rappresenta un contesto in cui può risultare difficile per i partner scindere la relazione coniugale da quella genitoriale, e in questi casi possono mettere in atto delle specifiche configurazioni relazionali in cui vengono violati i confini tra le generazioni. In particolare, Minuchin descrive tre diverse modalità con cui i genitori possono “utilizzare rigidamente” il figlio in un conflitto, ovvero la triangolazione, la deviazione e la coalizione, mentre l’alleanza rappresenta la tipologia più funzionale. Nelle ricerche più recenti è stato sottolineato il contributo attivo del figlio all’interazione triadica, evidenziando differenze fra i bambini rispetto all’autoregolazione. Tali comportamenti dei bambini coinvolgono i genitori, permettendogli di sintonizzare il loro intervento a seconda dello stile interattivo del figlio. Il lavoro di Fivaz-Depeursinge e coll. del 2009 ha permesso di operazionalizzare i costrutti di Minuchin , a partire dalle categorie di coparenting teorizzate da McHale (stile coeso, escludente, competitivo, figlio al centro), distinguendo inoltre i diversi contributi del bambino all’interno delle configurazioni tradiche (stile impegnato, disimpegnato, ipercoinvolto):
- Alleanza: coparenting coeso + stile interattivo impegnato;
- Deviazione: coparenting figlio al centro + stile interattivo ipercoinvolto;
- Coalizione: coparenting escludente + stile interattivo ipercoinvolto;
- Triangolazione: coparenting competitivo + stile interattivo disimpegnato o ipercoinvolto.
A partire da tale studio, il presente lavoro si propone di indagare i modelli di relazione cogenitoriale e gli stili interattivi dei figli all’interno delle alleanze e delle coalizioni familiari, con un’attenzione particolare alle famiglie in separazione conflittuale.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
III INTRODUZIONE Il presente lavoro di tesi nasce come tentativo di esplorare e, per quanto possibile, approfondire, un tema oggi più che mai attuale: la separazione conflittuale. La famiglia, nella prospettiva sistemico-relazionale, viene intesa come il sistema vivente (Malagoli Togliatti, Cotugno, 1996) di riferimento principale nell'esperienza emotiva di una persona, nonché il primo contesto esperienziale di un individuo. E' un sistema che opera all’interno di specifici sistemi sociali e si adatta a situazioni nuove, così da mantenere continuità e assicurare crescita psico-sociale a ciascuno dei suoi membri (Minuchin, 1977). Non ci sono dubbi quindi che lo “scioglimento” della coppia coniugale possa provocare degli squilibri negli individui che compongono la famiglia. Nella società odierna, ci troviamo di fronte ad una sempre maggiore destabilizzazione del matrimonio: se non vissuta già in prima persona, si sente parlare di separazione dal vicino di casa, in televisione, al cinema, sui giornali. Sembrano quasi essere in minoranza le coppie “che resistono”; resistono a stili di vita che hanno cambiato l’istituzione familiare, alla frenesia della quotidianeità, all’enorme quantità di tempo dedicata agli affari di lavoro e sottratta alla qualità delle relazioni interpersonali. La cultura individualista e soggettivistica che permea la nostra società si contrappone al rapporto diadico, di condivisione, di collaborazione e di crescita comune e ostacola il trovare delle motivazioni al mantenimento del legame coniugale, soprattutto quando esso incontra delle difficoltà e non soddisfa più i bisogni del singolo. Nella mia esperienza di tirocinio, assistendo a Consulenze Tecniche d’Ufficio richieste dal Tribunale nei casi più gravi di separazione conflittuale, ho avuto modo di osservare in prima persona relazioni familiari disfunzionali e di riflettere e pormi domande su come si influenzino reciprocamente e si evolvano i comportamenti di genitori e figli in situazioni di questo tipo. Il mio lavoro di tesi, che nasce proprio dalla mia collaborazione con la cattedra di Psicodinamica della Famiglia e con il gruppo di ricerca coordinato dalla prof.ssa Marisa Malagoli Togliatti e dalla prof.ssa Silvia Mazzoni, da sempre impegnate nello studio e nel lavoro con le famiglie, mi ha permesso di ottenere alcune delle risposte che cercavo. Innanzitutto, non tutte le famiglie che si separano reagiscono allo stesso modo allo scioglimento del vincolo. Lev Tolstoj (1993), in Anna Karenina, afferma che “le famiglie felici si

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

divorzio
famiglia
coparenting
minuchin
mchale
fivaz-depeuringe
separazione conflittuale
alleanza familiare
coalizioni familiari
adattamento alla separazione
triangolo primario
stile interattivo del bambino
lausanne trilogue play
coparenting and family rating system

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi