Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il Podcasting nell'Industria creativa

La propria radio, la propria televisione, girare il proprio film o scrivere il proprio libro, oggi è fattibile, grazie alle nuove tecnologie digitali, che offrono la possibilità di creare propri media e condividerli in rete. Un’occasione che diventa necessità, vivendo ormai all'interno di una dieta mediale tradizionale sempre più generalista e commerciale che “appiattisce” l'informazione e i contenuti delle programmazioni. Nasce, dunque, in uno scenario insipido e sterile, il fenomeno del podcasting, quasi a voler essere una risposta alla crescente esigenza di esaudire il bisogno di personalizzazione nella fase di
consumo dei prodotti mediali. Il podcasting, infatti, offre sia l’occasione di progettare una radio personalizzata, la cui scaletta è costituita esclusivamente da ciò che intendiamo ascoltare, sia la scelta di spazio e tempo di fruizione così da poter andare incontro alle nostre esigenze personali. La tesi affronta, nel primo capitolo, in maniera estesa e particolareggiata il funzionamento tecnico del podcasting audio, sia dal punto di vista del consumatore, sia da quello del produttore. Il secondo capitolo è dedicato al rapporto tra il podcast e il diritto d'autore, quali norme seguire per non violare la legge, e dunque le tutele fornite dalla SIAE e dalle licenze CC, per la creazione di un programma attraverso questa innovativa maniera, riportando anche alcuni suggerimenti pratici importanti su come creare un blog che ospiti il podcast nel più assoluto rispetto della legalità. Il terzo capitolo riprende una mia esperienza personale, maturata nella realizzazione di un podcast dal titolo “Quella Raffica”, organizzato in forma di diario e dedicato al mare e ai fari. In particolare, il capitolo analizza iLife, una
raccolta di software creata da Apple Computer nata per creare, gestire, organizzare, visualizzare e pubblicare contenuti digitali come blog, fotografie, musica, filmati e, appunto, podcast personali.

Mostra/Nascondi contenuto.
  5   Introduzione La propria radio, la propria televisione, girare il proprio film o scrivere il proprio libro, oggi è fattibile, grazie alle nuove tecnologie digitali, che offrono la possibilità di creare propri media e condividerli in rete. Un’occasione che diventa necessità, vivendo ormai all'interno di una dieta mediale tradizionale sempre più generalista e commerciale che “appiattisce” l'informazione e i contenuti delle programmazioni. Nasce, dunque, in uno scenario insipido e sterile, il fenomeno del podcasting, quasi a voler essere una risposta alla crescente esigenza di esaudire il bisogno di personalizzazione nella fase di consumo dei prodotti mediali. Il podcasting, infatti, offre sia l’occasione di progettare una radio personalizzata, la cui scaletta è costituita esclusivamente da ciò che intendiamo ascoltare, sia la scelta di spazio e tempo di fruizione così da poter andare incontro alle nostre esigenze personali. La tesi affronta, nel primo capitolo, in maniera estesa e particolareggiata il funzionamento tecnico del podcasting audio, sia dal punto di vista del consumatore, sia da quello del produttore. Il secondo capitolo è dedicato al rapporto tra il podcast e il diritto d'autore, quali norme seguire per non violare la legge, e dunque le tutele fornite dalla SIAE e dalle licenze CC, per la creazione di un programma attraverso questa innovativa maniera, riportando anche alcuni suggerimenti pratici importanti su

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Alessandra Cuccu Contatta »

Composta da 56 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 693 click dal 15/09/2011.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.