Skip to content

Peter Turrini e il teatro sociale

Informazioni tesi

  Autore: Carmelinda D'Alessandro
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 1995-96
  Università: Università degli Studi di Roma La Sapienza
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Lingue e Letterature Straniere
  Relatore: Mauro Ponzi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 198

L’opera di Turrini è un caleidoscopio di vita reale. Lo scrittore coglie situazioni della realtà quotidiana ambientate in diversi strati sociali: uno spaccato della società odierna viennese e della provincia. (...) frutto delle sue esperienze: "il passato". I suoi protagonisti sono, il più delle volte, individui che vivono al margine della vita sociale, secondo la catalogazione della bigotteria cittadina e paesana. Il linguaggio dialettale e la struttura dei suoi primissimi drammi lo collocano tra gli epigoni del Volksstück, fortemente critico nei confronti della società sulla scia dello Horvàth, della Fleisser e del contemporaneo Wolfgang Bauer.
Lo stile ''böse sprachkritisch'' lo avvicina al conterraneo Ernst Jandl e a Karl Kraus. La sua predisposizione al sarcasmo, con toni regionali, lo fa somigliare ad Harald Sommer, mentre il cosciente comportamento dei suoi protagonisti a Peter Handke. Un forte amore per un nuovo teatro popolare, che non vuole cambiare il mondo, ma...
Sensibilizzare lo spettatore ad alcuni aspetti del sistema sociale e farglieli scoprire. Perciò, lo scrittore è definito anche 'dissacratore di tabù sulla scia dell’arrabbiato'; denunciatore, per certi versi, non esplicitamente politico, e avvicinato al teatro di rivolta.
La sua influenza nella vita sociale e culturale del paese si rafforza costantemente. Seguono alcuni ricoveri in clinica.
La ricerca comprende i tre periodi fondamentali dello sviluppo dell’attività letteraria di Turrini.
Il suo teatro rimane sempre un teatro del realismo, profondamente ancorato alle problematiche sociali e inteso a sollevarle, per cui la sua arte non è fine a se stessa, ma strumento di denuncia e di lotta.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
1 I. Introduzione Vita e opere di Peter Turrini: In Carinzia nacque nella piccola St. Margerethen, il 26 settembre 1944, Peter Turrini, da padre italiano e da madre austriaca. Trascorse la fanciullezza e la giovinezza a Maria Saal, ambiente spiccatamente rurale. Maria Saal è stata, negli anni ‘50, il nido di quasi tutta la letteratura austriaca conosciuta fino ad oggi 1 . Il centro era la casa dei Lampersberg: il Tonhof, dove s’incontravano Bernhard, Artmann, Jonke, Winkler, Bauer e tanti altri. Poiché in Maria Saal il giovane Peter rimase escluso dal mondo dei suoi coetanei, ciò che lo segnò profondamente, egli si rifugiava qualche volta nel Tonhof 2 , dove si sentiva al sicuro, dato che, per la sua stravaganza, anche il Lampersberg non era visto di buon occhio dagli abitanti. Quest’emarginazione, la doveva principalmente alla provenienza del padre, che a Maria Saal faceva l’ebanista 3 e che, fino alla morte, non fu compreso dalla gente del paese, in quanto non riuscì ad integrarsi nella vita sociale locale: «[…] ein 1 «Es wird erst jetzt langsam erfaßt, daß Maria Saal, dieses kleine Kärntner Dorf, in den fünfziger Jahren eigentlich der Hort fast aller österreichischen Literatur war, die wir heute kennen», P. Turrini, “Die letzte Liebesgeschichte findet im Theater statt”, intervista di F. Wille, in «Theater heute», Berlin, 4/1995, p.7. Tutta la Carinzia è la patria di gran parte di autori austriaci più rappresentativi di questi anni. Così anche le altre province, poichè avvenne un decentramento della letteratura: «Zersplitterung, Klüngelbildung, zentrifugales Auseinanderstreben im kleinen Österreich, im engen Wien, während in der benachbarten Bundesrepublik Schriftsteller aus allen Ecken und Enden zusammenstrebten, um sich zu einem einzigen Stoßtrupp zu vereinen», H. Spiel, Kindlers Literaturgeschichte der Gegenwart, Zürich, München, 1976, p.71. 2 «Der Tonhof war ein Ort der Form und der Anarchie zugleich, es wurde geschaffen und zerstört, ein künstlerrischer Ort eben. […] Ich schwieg die meiste Zeit und beobachtete, und alles, was ich sah, nährte meine Sehnsucht nach einem Künstlerleben», P. Turrini, Peter Turrini. Texte, Daten, Bilder, Frankfurt/Main, 1991, p.10. 3 Turrini mette in risalto l’arte del padre, che veniva ammirata dal Bernhard: «[…] ein Gefühl für die absolute Form. Wenn er die Beine eines Barocktisches schnitzte, dann arbeitete er völlig ohne Schablonen, zeichnete alles mit der freien Hand, und es stimmte auf den Millimeter. Bernhard stand oft in der Werkstätte und beobachtete meinen Vater beim Schnitzen», P. Turrini, “Die letzte Liebesgeschichte findet im Theater statt”, p.7.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

teatro
teatro sociale
teatro austriaco
peter turrini

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi