Skip to content

Su ''Sphinx'' di Anne F. Garréta

Informazioni tesi

  Autore: Maria Raffaella Galliani
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2010-11
  Università: Università degli Studi di Bergamo
  Facoltà: Lingue e Letterature Straniere Moderne
  Corso: Lingue e culture moderne
  Relatore: Fabio Scotto
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 52

Il post-modernismo in Francia nel romanzo "Sphinx" di Anne F. Garréta. Il tema della perdita di identità, dell'invasione del suono nella quotidianità e della morte.
Il romanzo della Garréta non riesce ad essere definito né un opera innovativa né una copia di altre. Sphinx proprio per questa ragione trova consensi in chi apprezza l’abilità della scrittrice di riuscire a mascherare sino all’ultima pagina l’identità dei due personaggi ( nonostante la lingua francese non lo permetta molto facilmente, soprattutto quando si tratta di flessioni di genere) e critiche in chi invece legge la sua opera come un collage di testi precedentemente scritti.
Le tematiche affrontate sono molto attuali: l’amore, le relazioni, la religione, la visione dell’altro, il rumore e la discoteca e Parigi, che vissuta di notte tra le righe del romanzo suscita nel lettore della curiosità. Il tema però più provocatorio affrontato dalla Garréta è quello dell’amore oltre ogni discriminazione sessuale. Quello che vuole dimostrare è che sia che si tratti di uno omosessuale o di uno eterosessuale, non esiste alcuna differenza che li contraddistingue. L’amore è sempre amore. Entrambi vivono incomprensioni, problematiche esistenziali, pulsioni e situazioni analoghe. Sphinx abbatte completamente il muro della diversità da questo punto di vista e dimostra la supremazia del sentimento sul genere.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
4 Il Post-modernismo e il non-lieu Il post-modernismo, manifestandosi intensamente in Francia solo intorno agli anni '80, diversamente da come era successo per altri paesi europei (ad esempio la Gran Bretagna) investe la comunità francese con un accelerato sviluppo dei mezzi di comunicazione, la circolazione e la consumazione s’impone in tutti gli ambiti in maniera molto piø aggressiva e rapida, da quello privato a quello pubblico, toccando così anche quello della letteratura che vede nelle nuove opere l'avvento di una nuova figura, quella di un uomo-macchina che si fa strada in uno spazio ibrido dove nØ lui nØ chi gli sta attorno ha dei caratteri distintivi. Il romanzo francese che era già entrato in crisi dalla metà degli anni '70 e che aveva visto nel Nouveau Roman una sorta di risalita grazie alle opere di Claude Simon, Alain Robbe-Grillet e Nathalie Sarraute, purtroppo non riuscirà fino ad oggi a ritrovare lo splendore dei secoli passati e si troverà a fare i conti con un post-modernismo che non è altro che una sorta di rivisitazione del passato in diversa forma ereditando così dal Nouveau Roman i processi sperimentali della scrittura e l'obbligo di una partecipazione attiva del lettore per addentrarsi nella logica del romanzo al fine di ricavarne un significato che il piø delle volte non è esplicitamente espresso o si cela dietro ad una scrittura apparentemente semplice. Questa perdita di identità e ricerca di significati fanno da costante in tutti questi spazi anonimi che in seguito verranno classificati da Marc AugØ 1 come non-lieux, cioè tutti quegli spazi che hanno la prerogativa di non essere identitari, relazionali o storici suggerendo come esempi quelli in cui la circolazione di beni e persone sembra accelerata, come i centri commerciali o i mezzi di trasporto, in cui il flusso di persone è decisamente intenso e in continuo movimento: Les installations nØcessaires à la circulation accØlØrØe des personnes et des biens ainsi que les moyens de transport eux mêmes ou les grandes centres commerciaux ou encore les champs de transit prolongØ oø sont parquØs les rØfugiØs de la planète 2 1 Marc AugØ, Non-Lieux. Introduction à une anthropologie de la surmodernitØ , Seuil coll. « La librairie du xxe siècle », Paris, 1992. 2 Ibid., p. 100.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

perdita di identità
anne f. garréta
sphinx
post-modernismo in francia

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi