Skip to content

La Proprietà Intellettuale Farmaceutica in Brasile

Informazioni tesi

  Autore: Alessandro Mosca
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2010-11
  Università: Università degli Studi di Bologna
  Facoltà: Scienze Politiche
  Corso: Scienze per la cooperazione allo sviluppo
  Relatore: Andrea Lollini
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 93

La proprietà intellettuale farmaceutica è la disciplina che regola l’attribuzione di diritti di commercializzazione esclusiva ad un’invenzione sottoposta a controllo brevettuale. Al centro della formazione delle normative inerenti si pone il rapporto tra la necessità di garantire i diritti di monopolio derivanti dall’attribuzione di un brevetto, e il rispetto di alcuni diritti fondamentali come il diritto alla vita, alla salute, alla dignità umana: il bilanciamento di questi due aspetti rappresenta oggi una delle grandi questioni della contemporaneità.
Il dibattito attorno alla proprietà intellettuale farmaceutica è di grande attualità in un paese come il Brasile, dove la diffusione del virus dell’HIV rappresenta una grave emergenza sanitaria nazionale che investe al giorno d’oggi circa 800.000 persone. Sono state inizialmente analizzate le previsioni legislative adottate sul piano nazionale dall’ingresso del paese nel WTO, tra le quali riveste un ruolo di notevole importanza l’affrancamento, nell’iter brevettuale di un’invenzione realizzata nel campo della farmaceutica e della biotecnologia, di un’agenzia operante nell’ambito del Ministero della Salute (ANVISA) e giudicante i brevetti dal punto di vista dell’interesse sociale e delle necessità sanitarie della popolazione, e non più soltanto sulla base dei comuni criteri economici che guidano gli Uffici Brevetti di tutto il mondo.
In seguito sono stati discussi alcuni contenziosi giudiziari sollevati presso le Corti brasiliane, e relativi ai termini di protezione dei brevetti realizzati prima dell’adozione dell’Accordo TRIPS (che ha stabilito standard minimi di protezione della proprietà intellettuale per tutti gli Stati-membri del WTO), quando in Brasile non era concessa alcuna brevettabilità ai farmaci e ai rispettivi processi produttivi.
In conclusione è stato esaminato il complesso processo di negoziazione condotto dai governi brasiliani con le multinazionali farmaceutiche, finalizzato ad una riduzione del prezzo di quei farmaci protetti da brevetto ma importanti per il programma nazionale di distribuzione gratuita di antiretrovirali, nei cui confronti si sono concentrati gli sforzi dell’attività politica degli ultimi anni.
L’obiettivo di questo studio è analizzare euristicamente la composizione di tutte queste istanze giuridiche, politiche e sociali.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
4 Introduzione L’attribuzione di diritti di proprietà intellettuale ha significative conseguenze di tipo economico, sociale e culturale, che possono influenzare il rispetto dei diritti umani. 1 Questo concetto, affermato dallo United Nations Committee on Economic, Social and Cultural Rights nel 2001, riassume gran parte delle difficoltà riscontrate nel bilanciamento dei diritti di proprietà, e di diritti inalienabili come il diritto alla vita, alla salute e alla dignità, e rappresenta una delle grandi questioni della contemporaneità. Se si guarda ai diritti di proprietà intellettuale (IPR) da un punto di vista economico, essi costituiscono la principale risorsa per le compagnie farmaceutiche in un’ottica di remunerazione degli investimenti fatti nel campo della ricerca. Tuttavia, è altresì vero che il monopolio e l’aumento dei prezzi derivanti dall’attribuzione di diritti di commercializzazione esclusiva di un farmaco, confligge inevitabilmente con il conseguimento, attraverso politiche pubbliche, del più alto regime di rispetto dei diritti umani. Al centro di questo dibattito si collocano alcune variabili che influenzano l’opinione pubblica e la società civile nella determinazione del giusto equilibrio tra interessi di natura economica, legati all’iter di approvazione dei brevetti farmaceutici nei singoli stati nazionali, e l’accesso ai farmaci e a trattamenti sanitari adeguati. Alcune di queste sono da identificare nelle caratteristiche sociali di una popolazione, che nel caso del Brasile occupano una posizione di assoluta preminenza. La necessità di maggiore perequazione in campo sociale ed economico all’interno della popolazione brasiliana è forte tanto più accentuati risultano i bisogni in termini di trattamenti 1 Tratto da Substantive Issues Arising in the Implementation of the International Covenant on Economic, Social and Cultural Rights. Follow-up to the day of general discussion on article 15.1 (c), Human Rights and Intellectual Property. United Nations Committee on Economic and Cultural Rights, E/C.12/2001/15, 14 Dicembre 2001.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

sanità
diritto
farmaceutica
farmaci
aids
wto
brasile
brevetti
proprietà intellettuale
trips
hiv
prezzo
salute
intellectual property
diritti
rights
medicinali
processi produttivi
proprietà industriale
patents
antiretrovirali
brevettazione
anvisa
inpi

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi