Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Una proposta di Rischio Paese: alcune applicazioni

La crescente globalizzazione dei mercati finanziari e la delocalizzazione delle attività produttive verso le economie emergenti hanno portato una profonda trasformazione del contesto operativo internazionale, ponendo nuove sfide per gli operatori di mercato (investitori, banche e assicuratori) in termini di valutazione e gestione dei rischi connessi con le attività economiche. Di conseguenza, anche l’analisi del Rischio Paese risente di queste trasformazioni. Lo studio del Rischio Paese è una disciplina relativamente giovane, che si è sviluppata a partire dagli anni ’70 e ha gradualmente guadagnato l’attenzione di economisti e operatori finanziari, in seguito ai profondi mutamenti dello scenario economico mondiale e alla crescente integrazione dei mercati legata al processo di globalizzazione.
Questo lavoro vuole rappresentare una traccia ed un primo approccio allo studio del tema del rischio Paese. L’obiettivo è quello di delineare le linee guida unite ad una raccolta bibliografica essenziale sull’argomento.
Il presente lavoro sviluppa l’analisi del Rischio Paese attraverso le seguenti fasi:
- Nel primo capitolo viene presa in esame la definizione di Rischio Paese attraverso un’analisi del concetto assunto nel corso del tempo sia negli studi accademici, sia dagli operatori specializzati in questo campo.
- Nel secondo capitolo si affronta come il Rischio Paese venga studiato da operatori economici, istituzioni, istituti di ricerca, banche d’affari, e delle principali Agenzie di Rating al fine di sviluppare il concetto di Sovereign rating. Vengono inoltre analizzate le principali fonti di informazione in campo internazionale e le metodologie utilizzate.
- Il terzo capitolo presenta una rassegna bibliografica dei modelli che sono stati proposti nel corso del tempo.
- Nel quarto capitolo, attraverso un approccio operativo, viene proposta una nuova metodologia per il calcolo del Rischio Paese (Factorial Country Risk Index FCRI), applicandola ai Paese dell’Europa e ai Paese del sud del Mediterraneo.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 INTRODUZIONE La crescente globalizzazione dei mercati finanziari e la delocalizzazione delle attività produttive verso le economie emergenti hanno portato una profonda trasformazione del contesto operativo internazionale, ponendo nuove sfide per gli operatori di mercato (investitori, banche e assicuratori) in termini di valutazione e gestione dei rischi connessi con le attività economiche. Di conseguenza, anche l’analisi del Rischio Paese risente di queste trasformazioni. Lo studio del Rischio Paese è una disciplina relativamente giovane, che si è sviluppata a partire dagli anni ’70 e ha gradualmente guadagnato l’attenzione di economisti e operatori finanziari, in seguito ai profondi mutamenti dello scenario economico mondiale e alla crescente integrazione dei mercati legata al processo di globalizzazione. Questo lavoro vuole rappresentare una traccia ed un primo approccio allo studio del tema del rischio Paese. L’obiettivo è quello di delineare le linee guida unite ad una raccolta bibliografica essenziale sull’argomento. Il presente lavoro sviluppa l’analisi del Rischio Paese attraverso le seguenti fasi:  Nel primo capitolo viene presa in esame la definizione di Rischio Paese attraverso un’analisi del concetto assunto nel corso del tempo sia negli studi accademici, sia dagli operatori specializzati in questo campo.  Nel secondo capitolo si affronta come il Rischio Paese venga studiato da operatori economici, istituzioni, istituti di ricerca, banche d’affari, e delle principali Agenzie di Rating al fine di sviluppare il concetto di Sovereign rating. Vengono inoltre analizzate le principali fonti di informazione in campo internazionale e le metodologie utilizzate.  Il terzo capitolo presenta una rassegna bibliografica dei modelli che sono stati proposti nel corso del tempo.  Nel quarto capitolo, attraverso un approccio operativo, viene proposta una nuova metodologia per il calcolo del Rischio Paese (Factorial Country Risk Index FCRI), applicandola ai Paese dell’Europa e ai Paese del sud del Mediterraneo.

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Economia

Autore: Alessia Di Gennaro Contatta »

Composta da 103 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 823 click dal 05/10/2011.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.