Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Analisi Tecnico-Economica di Interventi di Risparmio Energetico in Edilizia

Analisi tecnico economica di un intervento di risparmio energetico secondo le UNI TS 11300

Il presente lavoro si rivolge all’analisi del consumo energetico di un edificio esistente, realizzato a metà degli anni sessanta e, come molti edifici che fanno parte del parco nazionale è stato progettato senza tenere conto dei consumi futuri che l’edificio ha richiesto e continua a richiedere per mantenere al suo interno una temperatura accettabile, tenuto conto del sito in cui è stato realizzato.
Il problema dei consumi energetici, non riguarda solo i consumi in termini monetari, ma ha una forte ripercussione sul comfort dell’abitazione, quindi sul benessere degli occupanti della casa, e sopratutto sull’ambiente.
Si stima che il consumo di energia per il riscaldamento di un edificio incide, nei paesi dell’Oecd, per circa il 20 - 40% dell’energia totale impiegata, e la produzione di materiale per la costruzione incide significativamente sui flussi si massa indotti dalle attività edili ed i processi di estrazione delle materie prime impiegate nella costruzione di edifici generano notevoli impatti ambientali, come ad esempio la produzione di rifiuti, l’uso del suolo, emissioni in aria e in acqua, rumore…
Ridurre il consumo energetico di un edificio non significa solamente progettare un “pacchetto” di isolamento che ottimizzi i costi, ma dovrebbe tener conto anche della qualità delle materie prime utilizzate e della loro provenienza.
In questo lavoro è stata posta particolare attenzione alla scelta del tipo di isolante, ricercato tra i materiali ecocompatibili, prendendo in considerazione la loro provenienza, la materia prima utilizzata, il processo produttivo e l’incidenza sull’ambiente e sugli operatori, senza dimenticare l’impatto sulla salute dell’utenza.
Per far ciò si è dapprima calcolato il consumo attuale dell’edificio, e in seguito sono stati messi a confronto diversi “pacchetti” isolanti, costituiti da materiali sintetici, ecocompatibili e minerali, sia in termini energetici che economici. È stato inoltre approfondito l’aspetto che riguarda la sostenibilità ambientale, esponendo le principali metodologie attraverso cui ottenere un dato oggettivo che quantifichi la sostenibilità di un progetto.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 INTRODUZIONE Ilpresentelavorosirivolgeall’analisidelconsumoenergeticodiunedificioesistente, realizzatoametà degliannisessantae,comemoltiedificichefannopartedelparco nazionale è statoprogettatosenzatenerecontodeiconsumifuturichel ’ edificioha richiestoecontinuaarichiederepermantenerealsuointernounatemperaturaaccettabile, tenutocontodelsitoincui è statorealizzato. Ilproblemadeiconsumienergetici,nonriguardasoloiconsumiinterminimonetari,maha unaforteripercussionesulcomfortdell’abitazione,quindisulbenesseredeglioccupanti dellacasa,esopratuttosull’ambiente. Sistimacheilconsumodienergiaperilriscaldamentodiunedificioincide,neipaesi dell’Oecd,percircail20-40%dell’energiatotaleimpiegata*,elaproduzionedimateriale perlacostruzioneincidesignificativamentesuiflussisimassaindottidalleattività ediliedi processidiestrazionedellematerieprimeimpiegatenellacostruzionediedificigenerano notevoliimpattiambientali,comeadesempiolaproduzionedirifiuti,l ’ usodelsuolo, emissioniinariaeinacqua,rumore… Ridurreilconsumoenergeticodiunedificiononsignificasolamenteprogettareun “pacchetto” diisolamentocheottimizziicosti,madovrebbe tenercontoanchedellaqualità dellematerieprimeutilizzateedellaloroprovenienza. Inquestolavoro è statapostaparticolareattenzioneallasceltadeltipodiisolante, ricercatotraimaterialiecocompatibili,prendendoinconsiderazionelaloroprovenienza,la materiaprimautilizzata,ilprocessoproduttivoel ’incidenzasull’ambienteesuglioperatori, senzadimenticarel’ impattosullasalutedell’utenza. Perfarciò si è dapprimacalcolatoilconsumoattualedell’edificio,einseguitosonostati messiaconfrontodiversi “pacchetti” isolanti,costituitidamaterialisintetici,ecocompatibili eminerali,siainterminienergeticicheeconomici. È statoinoltreapprofonditol ’ aspetto cheriguardalasostenibilità ambientale,esponendoleprincipalimetodologieattraversocui ottenereundatooggettivochequantifichilasostenibilità diunprogetto. (*) datiUnep-UnitedNationsEnvironmentProgramme,2003. 1

Laurea liv.I

Facoltà: Ingegneria

Autore: Emanuela Stirpe Contatta »

Composta da 174 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2113 click dal 12/10/2011.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.