Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

I gerarchi: uomini e vicende del partito nazionale fascista

Questa tesi di laurea si propone di esaminare le vicende del Partito Nazionale Fascista e degli uomini che lo composero durante il ventennio di ininterrotta dittatura della vita politica e sociale dell’Italia; analizzare il ruolo del partito all’interno del dittatura fascista può servire a decifrare degli altri tipi di problemi inerenti al fascismo e la sua natura, al sistema politico da esso creato e al suo essere regime totalitario.
La prima parte del lavoro è incentrata su una analisi dei fattori i quali determinarono l'ascesa e l'affermazione del movimento fascista in Italia, approfondendo poi come gli storici ma anche i sociologi analizzarono ed analizzano ancora oggi il fenomeno fascista. Comparando le diverse tesi abbiamo cercato di dare una visione d'insieme alle analisi senza privilegiare nessuna interpretazione in particolare.
La seconda parte invece si addentra nella problematica fascista affrontandola da un punto di vista non molto utilizzato dalla storiografia, quello del Partito Nazionale Fascista e del ruolo che esso ebbe prima nella conquista e poi nel consolidamento del potere da parte del fascismo.
Il caso del PNF presenta secondo noi alcune caratteristiche piuttosto interessanti, meritevoli di essere analizzate. Il PNF è stato il primo partito di massa con connotazioni di tipo nazionalistico e con dichiarate intenzioni rivoluzionarie per la conquista del potere in una democrazia parlamentare, esso ha costruito un regime di tipo nuovo, andato al potere in concomitanza e grazie alla crisi e al degrado dei partiti nel primo dopoguerra; e per quanto ci siano state altre importanti componenti, fino all'ultimo è stata mantenuta la forma - partito unico, cui anzi è stato dato carattere legale e costituzionale.
L’altra novità apportata dal PNF alla vita politica italiana fu il coinvolgimento delle masse nella vita politica. Il regime liberale ottocentesco si era sviluppato con la paura delle masse e basandosi fino alla prima guerra mondiale sulla scarsa partecipazione di queste alla vita politica; il fascismo e il suo partito decisero di sfruttare le masse non tanto per farne un soggetto di partecipazione attiva alla vita politica, ma come esercito da inquadrare per la creazione di un falso consenso da mobilitare in occasione di grandi avvenimenti con adunate oceaniche.

Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE Questa tesi di laurea si propone di esaminare le vicende del Partito Nazionale Fascista e degli uomini che lo composero durante il ventennio di ininterrotta dittatura della vita politica e sociale dell’Italia; analizzare il ruolo del partito all’interno del dittatura fascista può servire a decifrare degli altri tipi di problemi inerenti al fascismo e la sua natura, al sistema politico da esso creato e al suo essere regime totalitario. La prima parte del lavoro è incentrata su una analisi dei fattori i quali determinarono l'ascesa e l'affermazione del movimento fascista in Italia, approfondendo poi come gli storici ma anche i sociologi analizzarono ed analizzano ancora oggi il fenomeno fascista. Comparando le diverse tesi abbiamo cercato di dare una visione d'insieme alle analisi senza privilegiare nessuna interpretazione in particolare. La seconda parte invece si addentra nella problematica fascista affrontandola da un punto di vista non molto utilizzato dalla storiografia, quello del Partito Nazionale Fascista e del ruolo che esso ebbe prima nella conquista e poi nel consolidamento del potere da parte del fascismo. 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Giovanni Forte Contatta »

Composta da 153 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 783 click dal 18/10/2011.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.