Skip to content

Figure della maternità nella letteratura inglese del secondo Ottocento

Informazioni tesi

  Autore: Mirella Renoldi
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 1997-98
  Università: Università degli Studi di Milano
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Lingue e Letterature Straniere
  Relatore: Caroline Patey
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 254

''I due modelli della femminilità, apparentemente opposti, elaborati dall’ideologia borghese nel diciannovesimo secolo - angelo puro, o inerme preda delle funzioni corporee - si fondono nel discorso sulla maternità, poiché la missione della donna è di assicurare la sana riproduzione della razza e di garantire la superiorità spirituale della classe borghese. Le contraddizioni insite nella formulazione del ruolo materno non si limitano all’opposizione tra materia e spirito, ma sono in verità innumerevoli.'' (Shires L., ed., Rewriting the Victorians., New York London: Routledge, 1992).

Nella produzione narrativa del secolo diciannovesimo compaiono numerose figure materne. Se il famoso componimento poetico di Coventry Patmore, ‘The Angel in the House’ (1854), delinea e celebra un ideale di femminilità caratterizzato da bellezza e virtù morali, ovvero il prototipo della martire e santa che regna nel santuario domestico, le figure femminili della narrativa, specialmente se madri, non sempre sono conformi al modello binario: ‘la loro natura angelica viene rivelata anche dopo la caduta, infatti esse possono essere eccellenti madri ed infermiere affettuose’ (Shires L. ed., op.cit.).
Se la ricorrenza, nel romanzo vittoriano, delle figure di madri dice l’interesse del momento per una figura così importante, la contraddittorietà della rappresentazione segnala anche la complessità del problema. Investita di aspettative sociali e culturali che tendono ad idealizzarla, la madre narrata si trova a dover misurare questo stereotipo con le problematiche della realtà sociale quali povertà, alti tassi di mortalità materna, prostituzione, sfruttamento dei poveri da parte dei ricchi. La narrativa dell’Ottocento rivela, con modalità e forme diverse, il volto molteplice di madri numerose che non si possono imbrigliare negli stereotipi.

''Dal sussurro al grido, vado riprendendo la parola, vado raccontando la mia storia senza voce del patriarca, mentre libero la pelle dagli aggettivi con cui mi hanno confiscato la parola, strega, puttana, pazza, peccatrice. Ancora non vi ho detto, ma ora lo farò perché ora io ho la parola''. (Mariama Yonugs Blanco).

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE The two seemingly opposed models of womanhood constructed in nineteenth-century bourgeois ideology - refined angel, or helpless prey to the workings of the body - come together in discourses on maternity, for woman’s mission is both to ensure, physically, the healthy reproduction of the race, as well as the spiritual superiority of the middle class. Contradictions within constructions of maternal role were not confined to the split between materiality and spirituality, but were indeed legion.. 1 Nella produzione narrativa del secolo diciannovesimo compaiono numerose figure materne. Se il famoso componimento poetico di Coventry Patmore, ‘The Angel in the House’ (1854), delinea e celebra un ideale di femminilità caratterizzato da bellezza e virtù morali, ovvero il prototipo della martire e santa che regna nel santuario domestico, le figure femminili della narrativa, specialmente se madri, non sempre sono conformi al modello binario: ‘Their angelic nature is revealed even when fallen in the fact that they make excellent, affectionate mothers and nurses.’ 2 1 (I due modelli della femminilità, apparentemente oppostii, elaborati dall’ideologia borghese nel diciannovesimo secolo - angelo puro, o inerme preda delle funzioni corporee - si fondono nel discorso sulla maternità, poiché la missione della donna è di assicurare, fisicamente, la sana riproduzione della razza e di garantire la superiorità spirituale della classe borghese. Le contraddizioni insite nella formulazione del ruolo materno non si limitano all’opposizione tra materia e spirito ma sono, in verità, innumerevoli.), Shires L. (ed.), Rewriting the Victorians., New York London: Routledge, 1992. 2 (la loro natura angelica viene rivelata anche dopo la caduta, infatti esse possono essere eccellenti, madri ed infermiere affettuose), Shires L. (ed.), op.cit., pag.40

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

letteratura inglese
romanzo vittoriano
figure femminili
storia della letteratura inglese
narrativa dell'ottocento

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi