Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Input di dati via web a un'applicazione per schermi multi-touch di grandi dimensioni

Il mio lavoro è consistito nell'analizzare le modalità di interazione su schermi multi-touch di grandi dimensioni posti in spazi pubblici. Ho osservato che per esprimere delle preferenze un utente è poco motivato ad utilizzare questi dispositivi. Per questo motivo ho implementato il sistema "Best Paper Contest" che permette la fase di acquisizione voti via web e di visualizzazione degli stessi tramite un'applicazione per schermi multi-touch. Best Paper Contest, in particolare, permette a dei congressisti di poter votare per il miglior articolo presentato ad un congresso.

Mostra/Nascondi contenuto.
Capitolo 1: Introduzione 5 1.1 Introduzione La votazione elettronica è un processo che permette di cambiare radicalmente l’attuale processo di votazione. In tanti vedono nel voto elettronico un mezzo più moderno e veloce per ottenere gli stessi risultati che abbiamo votando con le schede di carta. L’opinione pubblica è in fiduciosa attesa di nuove tecniche che rendano più sicure le elezioni elettroniche, proprio come è già avvenuto, tanto per dirne una, per le transazioni bancarie [ElectronicVote, 2011]. L’interesse con cui i media, i gruppi di pressione e i responsabili dei servizi elettorali hanno seguito nel corso degli anni le alterne vicende legate all’automatizzazione delle elezioni, rappresenta un indicatore della rilevanza del fenomeno nella pratica da non sottovalutare. In Italia, già dalla IX legislatura (cioè dal 12 luglio 1983 al 1º luglio 1987) sono state depositate in Parlamento numerose proposte di legge che prevedono l’introduzione di sistemi di voto e di scrutinio elettronico nelle consultazioni nazionali e locali, politiche e finanziarie. Ad ogni elezione, infatti, ricorrenti sono le polemiche sulle irregolarità riscontrate nei verbali degli uffici di sezione, che “trattano” dati posti esclusivamente su supporto cartaceo. Questi, confermano l’impressione che, con le attuali procedure, non è possibile garantire un completo ed assoluto controllo sulle operazioni di voto. D’altra parte, è sempre meno fondato il timore circa la presunta “complessità” di un sistema di voto elettronico, che, sino ad oggi, ha impedito l’introduzione nel nostro ordinamento delle procedure di voto in uso in molti paesi democratici. Al contrario, un sistema elettronico sarebbe determinante proprio per semplificare e rendere immediatamente comprensibile agli elettori le modalità di voto, e per ridurre i margini di errore e di invalidazione. Ancora più evidenti sono i vantaggi che conseguirebbero dall’introduzione di un sistema di scrutinio completamente elettronico, che affiderebbe ai componenti degli uffici di sezione il compito di vigilare sulla correttezza delle procedure di voto, senza obbligarli a sostituirsi, nel “trattamento” e nel

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Autore: Giuseppe Cairo Contatta »

Composta da 100 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 217 click dal 26/10/2011.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.