Skip to content

Australia's Media Industry: the voice of many Multiculturalism and the role of media

Informazioni tesi

  Autore: Stefano Maggi
  Tipo: Tesi di Master
Master in Media & Communication
Anno: 2011
Docente/Relatore: Sightorsson Gauti
Istituito da: University of Greenwich
  Lingua: Inglese
  Num. pagine: 44

From June to August 2011, I have had the extraordinary opportunity to go to Melbourne, Australia and do an Internship at SBS, one of the two Australian public national networks.
Precisely, I have contributed to the production of the radio program broadcasted daily in Italian language.
At first, the idea of a national radio broadcasting contents in languages other than English sounded strange to me and consequently, I thought that I would work for a niche media.
However it took only minutes, after I reached the SBS headquarter at Federation Square - in the very centre of Melbourne – to realize that I was wrong.
Although I could note a strong cultural diversity observing people, shops, restaurants and media during my first days in Australia, I understood the real extent of Australian multiculturalism only when I got into the SBS offices.
In fact, it was the first time I could see so many people with several different origins and speaking so many different languages working together in the same building. I liked such environment straight from the beginning and that kept on fascinating me every day more and more. Moreover, the work experience at SBS fuelled my curiosity to find out how multiculturalism can be so successful in Australia and how media affect and are affected by diversity.
So, I eventually decided that those questions would be the topic of my thesis and represent the starting point of my research. Contemporaneously, given the possibility for me to access radio studios, booths and softwares of audio editing, I also decided to make a media project on the same subject: an audio peace entirely written and produced by me.
My thesis then will focus on investigating the peculiar Australia’s media industry and the role it plays in the Australian multicultural society.
Due to extensive immigration flows from about 150 different countries of the world throughout the last two centuries, Australia today hosts an incomparable variety of races, cultures, languages and traditions. Unavoidably, Australian governments have always had to deal with such situation in order to balance the need to build up a national identity and that to preserve diversity. In such context, media have been tools of democracy exploited both by governments and population.
Tracing the history of multicultural Australia and its multicultural policy, as well as exploring the current Australian media landscape, the thesis will aim at explaining the political and cultural processes which have shaped the Australian society and media industry.
Chapter 1 is the introduction of the research. It will define research’s purposes and methodology.
Chapter 2 will present Australia’s multicultural society through a short history of immigration into Australia, statistics related to the current cultural and linguistic composition of Australian population and the exposition of the most important stages of Australia’s multicultural policy development.
Chapter 3 will explore the present Australian media landscape and its role in the multicultural context.
Chapter 4 will investigate features, operations and strategies of particular media entities: Special Broadcasting Service and community/aboriginal media.
Chapter 5 will finally present the findings of the study, drawing conclusions and describing what the research has brought to light.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
CHAPTER 1: INTRODUCTION Diversity and multiculturalism are very common terms in modern societies’ political discourses. Throughout the centuries in fact, an ever growing number of people have moved from their home country to another, leading to the creation of multicultural nations like the United States of America and, more recently, Australia. In Australia, this trend has been particularly prominent and, according to the Australia Bureau of Statistics, is still ongoing. Immigration therefore has been fundamental in the building of the nation and its unique cultural diversity. (Castles, 1992) Such diversity furthermore, apart from increasing, is becoming day by day more complex. According to the Census of population and housing conducted in 2006, almost a quarter of the Australian citizens were born abroad and over 15% of the population do not speak English within their family units. Such statistics clearly confirm that the identity-making process of Australian people is still in progress and that such process is undoubtedly and inevitably influenced by all different backgrounds composing the country’s population. In addition to that, recent statistics have shown that today, across all Australian territories, more than one hundred different languages other than English are spoken and around 150 aboriginal languages are still in existence. However, Australian multilingualism cannot be identified as a trend begun after the end of the Second World War. On the contrary, it has been proved that Australian multilingualism existed since the first days of the European colonization. (Clyne, 1991) Hence, we can firmly say that Australia has always been a multilingual country. From then on, multilingualism has sometimes been fostered, and sometimes banished. (Clyne, 1991) 6

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

media
australia
multilingualism
multiculturalism
sbs

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi