Skip to content

Oltre i limiti del dualismo di genere: la configurazione discorsiva della transessualità come spartiacque epistemologico fra Disturbo di Identità di Genere e stereotipi di genere

Informazioni tesi

  Autore: Marta Grasso
  Tipo: Tesi di Laurea Magistrale
  Anno: 2010-11
  Università: Università degli Studi di Padova
  Facoltà: Psicologia
  Corso: Psicologia
  Relatore: Gian Piero Turchi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 433

La "transessualità" descritta in un'ottica costruzionista. Nelle prime sezioni del lavoro si presentano differenti configurazioni identitarie gender bender (dal transessualismo al crossdressing, dalle identità queer a quelle transgender) in un'ottica costruzionista. Si propone di "ripensare" alle categorie di "genere" e di "sesso" come a delle costruzioni sociali e si entra nel merito dell'intersessualità e del modo in cui risulta costruita a livello sociale oltre che in ambito medico.
Il presente lavoro vuole costituire un’occasione per l’offerta di proposte operative che si pongano in coerenza rispetto ai presupposti epistemologici e teorici adottati, nonché in continuità rispetto a quanto emerso all’interno del presente contributo. In altre parole, si intende di seguito tradurre le criticità emerse nella ricerca in oggetto in occasioni per la generazione di uno scarto di paradigma che implichi tanto la rivisitazione delle produzioni teoriche in materia di transessualità, quanto l’offerta di considerazioni per la ridefinizione degli interventi da mettere in campo. Come esplicitato in esordio al lavoro, si sostiene inoltre la criticità del ruolo che le produzioni scientifiche abbiano nell’orientare i mutamenti sociali verso il riconoscimento ed il rispetto delle differenze e, dunque, la responsabilità che la scienza abbia nel farsi portatrice di un pensiero (e di azioni) finalizzato alla promozione della "salute" delle persone.
Nelle sezioni successive si presenta la ricerca, la quale è finalizzata ad indagare come risultano costruite a livello sociale e dalle persone transessuali le "realtà" della "transessualità" e delle identità di genere "femminile" e "maschile".

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE “Forse oggi l’obiettivo principale non è di scoprire che cosa siamo, ma piuttosto di rifiutare quello che siamo. Dobbiamo immaginare e costruire ciò che potremmo diventare” Michel Foucault Il tema della transessualità, da tempo oggetto di indagine e discussione in ambito scientifico, ha negli ultimi anni assunto rilevanza sociale, in seguito ad alcuni scandali di natura sessuale e politica di notevole risonanza mediatica. Negli ultimi tre anni, i mass-media hanno diffuso un’immagine della transessualità connessa all’ambito dell’illegalità, in particolare all’attività di prostituzione, al consumo di sostanze stupefacenti, all’immigrazione. Dall’altro lato, il panorama scientifico che si è occupato dell’argomento, a partire dagli anni cinquanta, ha contemplato la stessa principalmente come una sindrome psichiatrica di eziologica tuttora incerta: numerosi sono i contributi di stampo psicologico - soprattutto di tipo biologistico e psicodinamico - prodotti nel tentativo di definire ed individuare le cause del Disturbo di Identità di Genere. Estremamente rari risultano, invece, contributi teorici e di ricerca dedicati al tema della transessualità che non siano collocabili all’interno dell’alveo della psicologia clinica tradizionale e che abbraccino una concezione costruzionista della realtà in oggetto. Il presente elaborato, che nasce all’interno di tale scenario, vuole farsi portatore di una differente concezione della transessualità, propria di un orizzonte teorico che non si interessa alla ricerca di cause bensì al modo in cui le realtà sociali si costruiscono e si dipanano. In virtù di tale intento, si è scelto di non utilizzare la dizione “transessualismo” - in quanto, in primo luogo il suffisso -ismo veicola l’immagine di una condizione/stato dato una volta per tutte e trasversale ai tempi e ai luoghi in cui si genera, ed in secondo luogo il termine “transessualismo” si caratterizza storicamente per 7

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

drag queen
travestitismo
sesso
identità di genere
transessuale
transessualismo
queer
costruzionismo
ruoli di genere
identità dialogica
transgender
transessualità
modello dialogico
intersessualità
crossdressing
gender bending
drag king
narrativismo

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi