Skip to content

Un metodo innovativo di manutenzione predittiva: applicazione ai freni a disco

Informazioni tesi

  Autore: Walter Iannascoli
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2009-10
  Università: Università degli Studi di Roma La Sapienza
  Facoltà: Ingegneria
  Corso: Ingegneria meccanica
  Relatore: Francesco Filippi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 110

Lo studio si compone di sette capitoli. Dopo l'introduzione viene presentata nel secondo capitolo la metodologia seguita per la redazione della tesi in cui sono descritte le metodologie FMEA/FMECA, gli strumenti per l’acquisizione dati da linea CAN e come questi vengono integrati per il aggiungimento degli obiettivi. Il terzo capitolo espone la campagna di acquisizione dei dati, fornendo descrizioni del veicolo monitorato e della relativa ditta di trasporti, di come avviene la registrazione dei dati acquisiti ed inoltre riporta l’intervista, condotta al personale d’officina che si occupa della manutenzione del veicolo, utile per una raccolta iniziale di informazioni relative alle caratteristiche del veicolo e al servizio svolto da quest’ultimo.
Il quarto capitolo presenta inizialmente delle considerazioni generali del sottosistema su cui viene applicata la metodologia, ovvero il freno a disco. Nel quinto capitolo è contenuta l’analisi FMEA/FMECA sul sistema “freno a disco” descrivendo tutte le varie fasi dello studio. L’analisi è stata condotta con la collaborazione di una azienda esterna che da circa 35 anni rappresenta un punto di riferimento nello scenario della LOGISTICA con specifico riferimento al settore dell’INGEGNERIA DEL SUPPORTO LOGISTICO applicata a settori particolarmente complessi ed innovativi come, ad esempio, quelli della Difesa, Aerospaziale, Information & Communication Technology, Trasporti, ecc.
Dalle conclusioni si individuano i componenti del sistema maggiormente influenzati dal comportamento del conducente, quindi da come il veicolo viene utilizzato, e che presentano una criticità dei modi di guasto più alta. Prendendo in considerazione i risultati dell’analisi FMEA/FMECA vengono individuati alcuni indicatori per i componenti più critici, potendo così effettuare una stima dell’effettiva usura di quest’ultimi. La stima dell’usura dei vari componenti è un utile indicatore per prevedere un guasto e quindi permette di stabilire quando effettuare gli interventi manutentivi.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
8 1 INTRODUZIONE Il Centro di ricerca per il Trasporto e la Logistica (CTL) dell’Università di Roma “La Sapienza” è un Centro di Eccellenza riconosciuto e cofinanziato dal Ministero dell’Università e della Ricerca nel 2003. Le attività del CTL riguardano sia la ricerca di base sui sistemi di trasporto e la logistica, sia applicazioni pratiche per istituzioni e aziende. I temi oggetto della ricerca sono, tra gli altri, lo studio di veicoli innovativi ecocompatibili, la progettazione di sistemi di bordo per veicoli merci, lo sviluppo di piattaforme informative, la pianificazione dei trasporti, la sostenibilità della distribuzione urbana delle merci. Il CTL ha sviluppato ed assemblato negli ultimi anni apparati hardware e software per il monitoraggio delle condizioni attuali del trasporto su gomma. Tramite essi si può cogliere l’opportunità, data dal massiccio uso dell’elettronica sui veicoli odierni, di accedere alla rete dei sensori di bordo. Pur senza rinunciare a misure accurate si può intraprendere così una via relativamente semplice ed economica per uno studio ad ampio spettro dei sistemi di trasporto. Utilizzando gli strumenti realizzati dal CTL, descritti nel paragrafo 2.2, e la collaborazione di “Autotrasporti Pigliacelli SpA”, che ha permesso il monitoraggio dei propri veicoli, il presente lavoro ha l’obiettivo di: sviluppare una metodologia in grado di individuare l’influenza del conducente sull’usura del sistema di trasporto, capace di definire indicatori che correlano lo stress subito dai componenti all’utilizzo effettivo del mezzo e quindi fornire un metodo innovativo di manutenzione predittiva. La ditta di trasporti Pigliacelli SpA si avvale di una profonda esperienza nell'ambito del trasporto stradale ed è in grado di offrire un servizio puntuale, capillare e flessibile verso mete nazionali, europee, americane, asiatiche e africane. L'Azienda vanta infatti di un'approfondita conoscenza delle strategie di movimentazione delle merci su gomma e dell'impiego di automezzi che si diversificano in base alle varie caratteristiche tecniche. Il parco veicolare del gruppo Pigliacelli è costituito da piø di 600 automezzi per ogni tipo di trasporto. Il monitoraggio in questione ha riguardato il veicolo Iveco Stralis AS-L440S45T/P il quale è adibito al trasporto di liquidi ed è quindi un veicolo cisternato. La struttura del presente studio si compone di sette capitoli. Dopo la presente introduzione viene presentata nel secondo capitolo la metodologia seguita per la redazione della tesi in cui sono descritte le metodologie FMEA/FMECA, gli strumenti per l’acquisizione dati da linea CAN e come questi vengono integrati per il raggiungimento degli obiettivi. Il terzo capitolo espone la

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

logistica
trasporti
manutenzione
azienda
can
metodologia
usura
fmeca
interventi
veicolo
officina
fmea
disco
freni
predittiva
freno a disco
manutentivi
linea can
autocarro

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi