Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Democrazia elettronica: considerazioni teoriche ed implicazioni politiche

L'avvento delle nuove tecnologie della comunicazione e dell'informazione può determinare significativi mutamenti nell'ambito delle democrazie contemporanee, soprattutto in virtù dell'espansione ed intensificazione della partecipazione politica da parte dei cittadini. la rete o internet, è per definizione uno strumento di delocalizzazione in cui cadono i limiti dello spazio e del tempo e dove tuti i cittadini possono riunirsi, discutere e deliberare. l'affermazione e la diffusione delle nuove tecnologie dell'informazione e della comunicazione possono, dunque, fornire un contributo fondamentale alla costruzione di una sfera pubblica che veda coinvolti tutti i cittadini di un paese. parlando di sfera pubblica ci si riferisce ad uno spazio all'interno del quale i soggetti, in condizioni di parità, discutono di rilevanza pubblica; la sfera pubblica va intesa come il luogo dell'uso pubblico della ragione, ossia un contesto sociale dove i cittadini, comunicando pubblicamente l'uno con l'altro, possono convincere o essere convinti, o maturare insieme nuove opinioni. oggi tale sfera viene ad essere definita in relazione ai mass media: è tramite essi, infatti, che si realizza la circolazione delle idee e la discussione pubblica.

Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE L’avvento delle nuove tecnologie della comunicazione e dell’informazione può determinare significativi mutamenti nell’ambito delle democrazie contemporanee, soprattutto in virtù dell’espansione ed intensificazione della partecipazione politica da parte dei cittadini. La rete, Internet, è per definizione uno strumento di delocalizzazione, in cui cadono i limiti dello spazio e del tempo e dove tutti i cittadini possono riunirsi, discutere e deliberare. L’affermazione e la diffusione delle nuove tecnologie dell’informazione e della comunicazione possono, dunque, fornire un contributo fondamentale alla costruzione di una sfera pubblica che veda coinvolti tutti i cittadini di un paese. Parlando di sfera pubblica ci si riferisce ad uno spazio all’interno del quale i soggetti, in una condizione di parità, discutono di questioni di rilevanza pubblica 1 ; la sfera pubblica va intesa come il luogo dell’uso pubblico della ragione, ossia un contesto sociale dove i cittadini, comunicando pubblicamente l’uno con l’altro, possono convincere o essere convinti, o maturare insieme nuove opinioni. Oggi tale sfera viene ad essere definita in relazione ai mass media: è tramite essi, infatti, che si realizza la circolazione delle idee e la discussione pubblica. 1 J. HABERMAS, “Storia e critica dell’opinione pubblica”, Laterza, Bari 2005, p. 37 1

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Scienze della Comunicazione

Autore: Stefania Di Maggio Contatta »

Composta da 192 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1677 click dal 04/11/2011.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.