Skip to content

La poesia di Agostinho Neto dalla lotta di liberazione a modello del canone letterario angolano

Informazioni tesi

  Autore: Francesca De Rosa
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2009-10
  Università: Università degli Studi di Napoli "L'Orientale"
  Facoltà: Lingue e Letterature Straniere Moderne
  Corso: Lingue e letterature moderne euroamericane
  Relatore: Livia Apa
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 151

Nella riconsiderazione del centro e della periferia, nel mio lavoro di tesi, si rende centrale quel discorso periferico che per secoli è stato deposto ai margini, dove la questione della lingua diventa protagonista proprio nel suo essere subalterna.
Il mio contributo sarà quello di delineare, nel campo di indagine del canone letterario in Angola, il modello culturale di António Agostinho Neto (Kaxicane 17 Settembre 1922, - Mosca 1979).
Poeta e intellettuale, vedrà nelle sue mani il potere del cambiamento di un’intera nazione, diventando il profeta che ha narrato le sorti dell’Angola e che ha incitato il suo popolo alla lotta per la liberazione, assumendo , insieme alla sacralità anche delle forme di contraddizione che analizzerò in seguito.
Presenterò una breve storia delle origini del canone occidentale, in particolare la differenza tra il canone e l’anti-canone, passando poi all’analisi della questione d’oltremare (termine caro ai colonialismi). Il tentativo è quello di trovare affinità e divergenze tra il canone letterario occidentale e quello africano, in questo caso angolano, in un’ottica di svecchiamento, attraverso gli studi postcoloniali, per una riformazione di esso, lontana dai modelli occidentali imposti dalle politiche coloniali. Il secondo capitolo vede la presentazione e l’analisi di Neto poeta, analizzo le radici del suo pensiero, la lirica e l’epica nelle opere A Renúncia Impossivel ma soprattutto nell’opera principale Sagrada Esperança, una raccolta di poesie in cui il tema dello sviluppo della coscienza nazionale assume un ruolo fondamentale. Inoltre analizzerò i discorsi da lui proferiti, lungo l’arco di tempo che va dalla lotta di Indipendenza all’Indipendenza stessa che lo vedrà come Primo Presidente dell’Angola decolonizzata. Mi soffermo poi sulla sua consacrazione politica, aiutata anche dalla sua dissidenza e dalle numerose incarcerazioni, che hanno acceso i riflettori su di lui per rendere il suo modello, politico e letterario, immortale.
Politica e letteratura, in Neto, sembrano andare di pari passo e la mia analisi vuole rispondere alla domanda se la poesia per Neto diventa solo uno strumento per il messaggio politico o meno: per quale motivo, Agostinho Neto scrive in lingua portoghese rivendicando la totale angolanità delle sue idee e del suo sogno? Scelte meramente stilistiche o derivanti da un discorso politico?
Attraverso il ricorso ad intellettuali a lui contemporanei, scrittori della sua stessa generazione, di generazioni successive, interviste e testimonianze rilasciate, studi e ricerche sulla sua persona, ho condotto infine miei studi nel campo di indagine contemporaneo, per vedere che immagine si ha, al giorno d’oggi, del Poeta- Presidente attraverso gli studi postcoloniali, in particolare riferimento alla dimensione di nozioni come lingua e linguaggio, subalternità e canone letterario.
Agostinho Neto sembra esortare, in maniera quasi epica, il suo popolo a rivendicare i diritti negati per secoli, in quanto africani, rendendoli coscienti di essere uomini di dignità e soprattutto di essere liberi. Cercherò di capire se sono le circostanze a dare eternità alla parola di Neto o se, a prescindere da determinati fattori storici e politici, la sua poesia sarebbe stata comunque un esempio del canone letterario angolano. Molte sembrano le contraddizioni che avvolgono la figura di Neto e su tali contraddizioni segue la mia indagine, facendo riferimento sia a considerazioni , a volte semplicistiche, di autori che lo limitano ad uno scrittore mediocre, altre che lo limitano ad uno scrittore del messaggio politico e quindi solo funzionale a ciò, ed altre ancora che invece lo venerano come un immagine sacra: difficile è trovare una totale estraneità emotiva dato che si tratta di una storia che si sta ancora narrando, molti sono ancora i sogni, le disillusioni e le utopie che il suo popolo ha legato alla sua immagine.
Agostinho Neto ha descritto il popolo angolano nel considerare la sua condizione di subalternità, subalternità che cerca al giorno d’oggi il riscatto per rendersi centro in quel discorso di appartenenza alla periferia.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
4 INTRODUZIONE Riflettere sulla lingua portoghese rende necessaria un‟attenta valutazione dello spazio in cui essa si sviluppa, nella forma in cui si presenta, che sia essa centro o periferia. E nella riconsiderazione del centro e della periferia, nel mio lavoro di tesi, si rende centrale quel discorso periferico che per secoli è stato deposto ai margini, dove la questione della lingua diventa protagonista proprio nel suo essere subalterna. Il mio contributo sarà quello di delineare, nel campo di indagine del canone letterario in Angola, il modello culturale di António Agostinho Neto (Kaxicane 17 Settembre 1922, - Mosca 1979). Poeta e intellettuale, vedrà nelle sue mani il potere del cambiamento di un‟intera nazione, diventando il profeta che ha narrato le sorti dell‟Angola e che ha incitato il suo popolo alla lotta per la liberazione, assumendo , insieme alla sacralità anche delle forme di contraddizione che analizzerò in seguito. Nel primo capitolo sarà presentata una breve storia delle origini del canone occidentale, in particolare la differenza tra il canone e l‟anti-canone, passando poi all‟analisi della questione d’oltremare (termine caro ai colonialismi). Il tentativo è quello di trovare affinità e divergenze tra il canone letterario occidentale e quello africano, in questo caso angolano, in un‟ottica di svecchiamento, attraverso gli studi postcoloniali, per una riformazione di esso, lontana dai modelli occidentali imposti dalle politiche coloniali. Il secondo capitolo vede la presentazione e l‟analisi di Neto poeta, analizzo le radici del suo pensiero, la lirica e l‟epica nelle opere A Renúncia Impossivel ma soprattutto nell‟opera principale Sagrada

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

angola
identità
decolonizzazione
lingua portoghese
linguaggio politico
négritude
africanismo
subalternità
post colonialismo
canone letterario
agostinho neto
modello letterario
anti-canone
poesia angolana
sagrada esperança
indipendenza angola

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi