Skip to content

Arabo e spagnolo: incontro di lingua e cultura

Informazioni tesi

Traduttore: Emanuela Grassi
  Tipo: Traduzione
  Anno: 2004-05
  Università: Università degli Studi della Tuscia
  Facoltà: Lingue e Letterature Straniere Moderne
  Corso: Mediazione linguistica per le istituzioni, le imprese e il commercio
  Relatore: Barbara Turchetta
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 63

Questo documento è una traduzione dall'originale:

"Árabe y español : Contactos de lengua y de cultura"

Questa tesi tratta come argomento l'influenza culturale, religiosa e soprattutto lingiustica che gli arabi hanno esercitato sulla Penisola Iberica, sin dalla prima conquista araba avvenuta nell'anno 711, alla successiva œReconquista Cristiana, fino all'™espulsione definitiva degli arabi dal territorio spagnolo, dopo una dominazione durata per quasi otto secoli, nel 1492 in seguito alla caduta del regno di Granada, ultima testimonianza araba in Spagna. Chiaramente in questo lungo periodo di "convivenza", le due culture hanno avuto modo di incontrarsi, e soprattutto gli arabi hanno lasciato alla cultura spagnola un peculiare patrimonio di usi e costumi, cosa che invece non si è mantenuta negli altri luoghi sottomessi al dominio arabo.
Ma la tesi si concentra in particolar modo sugli aspetti linguistici dell'influenza araba sui dialetti delle lingue Ibero Romamnze, e poi sul Castigliano, ora lingua ufficiale spagnola.
Dunque gli argomenti presi in considerazione sono stati, l'adozione e poi la perdita di termini arabi nella lingua spagnola, evidenziando le possibili cause di questi cambiamenti, e a questo proposito si sono rivelati importanti i contributi degli studi di E.K. Neuvonen e F. Maillo Salgado. Il terzo capitolo costituisce la parte centrale della tesi, in questo vengono analizzati in maniera dettagliata, ma pur sempre sintetica, l'aspetto fonetico, fonologico, morfologico e sintattico degli arabismi presenti nel castigliano, da un punto di vista sincronico. A seguire viene proposta una breve riflessione sulla semantica degli elementi arabi della lingua spagnola, dunque i campi semantici in cui si registrano un certo numero di parole arabe, o originarie di questa lingua, per poi evidenziare il problema del passaggio da una lingua all'altra di un dato termine, nel quale si sono prodotti fenomeni come l'incomprensione di una parola a causa del disconoscimento culturale e la perdita del significato originario a causa del carattere negativo attribuitogli nella lingua d'arrivo. Nell'ultimo capitolo vengono riportati modi di dire, frasi fatte e proverbi spagnoli di chiara origine araba, o nati in seguito al contatto linguistico e culturale tra le due realtà , e oggi facenti parte del patrimonio lingustico spagnolo.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
10 1. Contesto storico degli Arabismi delle lingue Ibero Romanze 1.1. La Conquista e la Riconquista Nell’anno 711 gli Arabi, attraverso l’Egitto, giunsero fino alle coste dell’Atlantico e iniziarono una rapida conquista delle Penisola Iberica, avendo ottenuto successo nel giro di pochi anni e avendo causato il crollo delle istituzioni politiche e sociali della Spagna Romana, dettero a questa una nuova entità geopolitica, Al- Ándalus 1 , i cui abitanti adottarono in maniera graduale non soltanto la sovrastruttura religiosa e politica dei conquistatori, ma anche l’infrastruttura economica e sociale. Infatti gli Arabi apportarono una nuova civilizzazione e molti cristiani ed ebrei si convertirono all’Islam per il suo prestigio e per il suo fascino; altri invece mantennero la fede cristiana pur adottando gli usi e costumi arabi, e per questo furono chiamati Mozárabes (dall’arabo musta’rab <<arabizzato>>). I Mozárabes erano numerosi soprattutto al Sud della Spagna ed erano bilingue: ciò vuol dire che utilizzavano l’Arabo, ossia la lingua dei dominanti, in ambito culturale, e la lingua Romanza, il dialetto dei dominati, nell’ambito familiare. Tutto ciò rappresentò una delle principali possibilità dell’introduzione di importanti e numerosi termini arabi nel lessico delle lingue Ibero Romanze (soprattutto nel Castigliano), ed essi furono i primi a sentire 1 Questa è la pronuncia di questo toponimo in tutto l’arabo occidentale, come si rispecchia nel castigliano “Andaluz”, corretta riproduzione dell’accento arabo andalusi che conosceva l’accento fonetico, a differenza dei dialetti arabi orientali a cui questo mancava, e che non terrò in considerazione in quanto gli arabisti del castigliano si accentuano seguendo le regole dell’arabo andalusi.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi