Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Ottimizzazione del processo produttivo di componenti aeronautici in lega al-si

Questa tesi analizza l'ottimizzazione del processo produttivo di componenti aeronautici in lega al-si.

Mostra/Nascondi contenuto.
i Introduzione Materiali metallici leggeri e di alta resistenza sono di grande interesse nel settore dell’ingegneria per elementi strutturali di uso terrestre, marino, aereo e spaziale. Il desiderio per veicoli più leggeri e più efficienti ha spinto i produttori di automobili a ricorrere all’alluminio nella realizzazione di scocche, motori, telai, ecc… per alleggerire i veicoli senza peraltro compromettere le prestazioni generali e la sicurezza; estrema importanza si riscontra anche in campo aeronautico (sia civile sia militare) ove alleggerire la struttura implica una diminuzione nel peso del velivolo base e di conseguenza un aumento del carico pagante. I vantaggi dell’alluminio sono anche ben riconosciuti in altre forme di trasporto, inclusi quelli ferroviari e aerospaziali. Le proprietà uniche dell’alluminio (bassa densità, alta resistenza alla corrosione, ecc…) lo rendono un materiale ideale per essere utilizzato per applicazioni convenzionali ed innovative, inoltre il pubblico riconoscimento delle sue qualità di economicità e di buon impatto ecologico ha stimolato grandi sforzi tesi all’attività di riciclo; per citare un esempio si può ricordare che nel 1995 circa 3,2 milioni di tonnellate di alluminio (più di un terzo della produzione degli Stati Uniti) furono riciclati. [11] L’impiego più diffuso dei materiali metallici leggeri si è avuto dopo la scoperta del fenomeno di tempra di soluzione, cioè di

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Marco Ferrari Contatta »

Composta da 107 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1347 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.