Skip to content

Stile ed effetti speciali - Il caso Star Wars - Come un direttore artistico cambia il modo di manifestarsi a seconda delle evoluzioni tecnologiche.

Informazioni tesi

  Autore: Antonio Losa
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2010-11
  Università: Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Linguaggi dei Media
  Relatore: Elena Mosconi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 130

In questa tesi vorrei intraprendere un percorso che permetta di comprendere come gli effetti speciali influiscano sul modo di comunicare del regista. Prenderò come esempio significativo Star Wars di George Lucas.
Star Wars è un’opportunità: è formato da due trilogie: la prima è stata la base dei primi sviluppi degli effetti speciali, la seconda è stata girata dopo il gap tecnologico-informatico. Abbiamo inoltre la possibilità di analizzare la versione rimasterizzata uscita nel 1997.
Introdurrò una breve storia dell’evoluzione degli effetti speciali di Star Wars, mostrerò le differenze tra queste tecnologie, arriverò a parlare dei limiti che ha avuto Lucas quando ha realizzato la prima pellicola, e come sono stati superati con le evoluzioni tecnologiche.
Il mondo di Star Wars è vasto, troveremo nel secondo capitolo che alcuni appassionati alla serie hanno prodotto un fanfilm Italiano: Dark Resurrection. Lo scopriamo saturo di effetti speciali e per questo lo prendiamo in considerazione.
Il terzo capitolo è la vera e propria analisi. È utile esaminare le differenze sostanziali tra il primo Star Wars del 1977 e la sua versione rimasterizzata del ‘97 e cercare di capire perché certe scene dopo il remake sono state cambiate. Verrà eseguita una comparazione tra le scene simili all›interno della pellicola del ‘77 e dell’ultima del 2005.
Questo approccio ci mostrerà il motivo per cui alcune scene degli ultimi film vengono esaltate tramite effetti speciali. Si passerà ad un›analisi specifica di alcune scene per capire il motivo dell›esaltazione scenografica.
Un punto di vista interessante è capire l’evoluzione creativa di George Lucas partendo dalle idee per il soggetto; continueremo con le evoluzioni delle sceneggiature per arrivare alla trasposizione su pellicola delle sue idee.
Un punto di vista esterno al regista ed esterno all’esalogia è l’intervista ad Antonio Meazzini, un compositor, ci fornisce la relazione regista/VFX di cui parliamo nell’intera tesi.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
9 introduzione Ho intrapreso questo percorso di analisi per diversi motivi: Il principale è riferito alla mia passione per gli effetti speciali. Un secondo motivo è riflessione avve- nuta dopo una discussione con mio padre mentre approfondivo lo studio di al- cuni software grafici (Adobe After Effect). Alla base di questo confronto c’era da parte mia la sola aspirazione a padroneggiare questi programmi (Videotutorial). Angelo, mio padre, mi ha fatto capire che queste tecniche se non “sfruttate” per comunicare un’idea risulterebbero inutili. A questo punto ho iniziato a girare dei piccoli cortometraggi: Il primo è stato “Brother And SisterFighting”, uno stupidissimo corto in cui io e mia sorella Anna combattevamo lanciandoci delle scosse elettriche, ne è risultato un solo eser- cizio di gestione dei software. Nel secondo cortometraggio sono invece partito da un idea per poi cercare l’effetto che mi sarebbe stato utile per comunicarla. “4 Flowers For 4 Women” è stato quindi il primo cortometraggio che è partito da un brief e che ha utilizzato degli effetti grafici con ben chiaro il messaggio che doveva proporre. Ho girato poi un video musicale: “Exit Logout - videoclip 2010”, in cui racconto la genesi di un gruppo musicale: gli “Exit”. Con i componenti del gruppo abbiamo discusso più volte sul da farsi e abbiamo verificato passo a passo il progetto: ho sperimentato molte idee tramite gli effetti speciali, creando piccoli Set Exten- tion e utilizzando il ChromaKey. Tutte queste tecniche sono state utilizzate per comunicare un messaggio. È stato interessante vedere come mi esprimevo nella grafica del videoclip: il mio modo di esprimermi cambiava attraverso nuovi e più entusiasmanti effetti grafici. In questa tesi vorrei intraprendere un percorso che permetta di comprendere come gli effetti speciali influiscano sul modo di comunicare del regista. Prende- rò come esempio significativo Star Wars di George Lucas. Star Wars è un’opportunità: è formato da due trilogie: la prima è stata la base dei primi sviluppi degli effetti speciali, la seconda è stata girata dopo il gap tec- nologico-informatico. Abbiamo inoltre la possibilità di analizzare la versione ri- Introduzione

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

effetti speciali
after effect
george lucas
guerre stellari
star wars
antonio meazzini
angelo licata
dark resurrection
antonio losa
lo stile creativo

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi