Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La Cella di Graetzel

La cella di Graetzel è a oggi una delle più importanti alternative al solare convenzionale.
Essa si propone di ottenere energia solare utilizzando materiali organici, imitando il processo di fotosintesi clorofilliana caratteristico delle foglie.
Il risultato è notevole: queste celle presentano rendimenti del 10%, con costi bassissimi, grandissima flessibilità e capacità di lavorare anche a bassa luminosità.
In questo lavoro di tesi ne viene illustrato il funzionamento, le potenzialità e la applicazioni innovative.
Il lavoro è arricchito da un'intervista svolta all'EPFL di Losanna al Prof. Michael Graetzel, inventore della cella.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 CAPITOLO 1 IL SOLARE: L’ENERGIA PULITA 1.1 L’importanza del solare come energia rinnovabile Negli ultimi 50 anni la situazione del nostro pianeta, da un punto di vista climatico ed energetico, è diventata preoccupante. L’Intergovernmental Panel on Climate Change (IPCC), l’organismo internazionale che si occupa del riscaldamento globale, ha recentemente stimato che la temperatura della superficie terrestre è aumentata di quasi un grado nel secolo scorso e che è tutt’ora in continua ascesa. Le principali cause del cambiamento climatico sono strettamente connesse all’attività umana: l’inquinamento, l’incremento dei gas serra nell’atmosfera, la deforestazione, etc. Accanto a un problema climatico esiste anche un problema di tipo economico, dovuto alla diminuzione della disponibilità di petrolio e al conseguente aumento del suo prezzo. Diversi studi hanno provato che, ai ritmi attuali di consumo, il petrolio è destinato ad esaurirsi nell’arco dei prossimi 40 anni. In questo quadro, a dir poco inquietante, si configurano le energie rinnovabili, come risorsa importante e potenziale soluzione sia alla riduzione di anidride carbonica nell’atmosfera ed al conseguente riscalda- mento globale, sia alla crescente richiesta di risorse energetiche. Viene considerata rinnovabile qualunque forma di energia ricavata da fonti che per loro caratteristiche intrinseche risultano essere rigenerabili e inesauribili. Figura 1.1-Alcune forme di energia rinnovabile

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Autore: Davide Cusumano Contatta »

Composta da 33 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1711 click dal 25/11/2011.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.