Skip to content

Il colloquio di selezione - I protagonisti, i procedimenti e le fasi della selezione

Informazioni tesi

  Autore: Francesco Camussi
  Tipo: Diploma di Laurea
  Anno: 2009-10
  Università: Università degli Studi di Pisa
  Facoltà: Scienze Sociali
  Corso: Scienze sociologiche
  Relatore: Massimo  Ampola
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 56

L’obiettivo che la tesi si é proposta di cogliere é stato quello di descrivere lo stato attuale del colloquio di selezione, esaminandone le forme e gli eventuali aspetti critici. Nell’ambito della psicologia del lavoro e delle organizzazioni, nell’area relativa alla selezione del personale, l’intervista è ritenuta uno dei migliori strumenti di valutazione, nonostante i limiti che si sono presentati nel tempo. Vi sono molti tipi d’intervista, metodologicamente diversi tra loro, che differiscono o in base al grado di strutturazione, come ad esempio l’intervista strutturata, non strutturata, semi-strutturata, o in base alla metodologia con la quale analizzano le caratteristiche del candidato, come ad esempio l’intervista situazionale, motivazionale e di descrizione del comportamento. Lo scopo principale dell’intervista è l’attività di recupero di informazioni significative e utili at-traverso le quali inferire o dedurre la presenza di quelle caratteristiche o abilità ritenute importanti per pervenire a un giudizio motivazionale e delle aspettative del soggetto intervistato. L’intervista consente all’organizzazione di selezione di formulare una valutazione complessiva del candidato, riferita (in base al tipo di intervista) ai suoi aspetti di personalità, di motivazioni, di intelligenza e di capacità. Tramite questo strumento, l’organizzazione può pervenire rapidamente ad un giudizio complessivo sull’intervistato e quindi sulla sua idoneità a ricoprire specifiche mansioni. Naturalmente il giudizio non sempre è veritiero o rispecchia la realtà, questo perché il colloquio é uno strumento che il selezionatore utilizza a suo piacimento e in base al proprio metodo di giudizio. Per questo motivo gli esperti in materia suggeriscono di integrare l’intervista con altri elementi che possono migliorare la selezione. La tesi ha voluto analizzare inoltre anche la relazione che si instaura tra i due attori e i loro possibili com-portamenti menzionando non solo la comunicazione verbale, che é alla base di un colloquio di selezione, ma anche quella non verbale che in molte circostanze permette di trasmettere e percepire molte più informazioni rispetto alla precedente. Infine ho osservato gli strumenti che sono presenti nel colloquio di selezione sottolineando l’importanza delle domande. I quesiti che sono posti al candidato affrontano temi sia personali che professionali, cercando di estrapolare più informazioni possibili e permettendo al selezionatore di dare un giudizio complessivo; inoltre possono essere utilizzate sia per spronare sia per provocare il candidato.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
4 INTRODUZIONE I soggetti che interagiscono nel corso del colloquio di selezione, il candidato e il selezionatore, sono naturalmente i due attori principali di questa scena. Tale circostanza non solo mette a confronto due personalità differenti, ognuna con il proprio scopo e i propri obbiettivi, ma fa si che si possano raffrontare anche le “due menti”, animate da desideri e ambizioni che iniziano ad interagire, cercan- do l’una di penetrare nell’altra per comprendere meglio i fini reciproci. Secondo Goffman la persona che inizia un incontro, di qualsiasi tipo, si trova già in un certo tipo di relazione sociale con gli altri e alla fine di quel particolare incontro si aspetterà di aver stabilito determinate relazioni con essi. Gran parte dell’attività che ha luogo durante l’incontro può essere intesa come uno sforzo da parte di ognuno, di superare con successo l’occasione e tutti gli eventi previsti e imprevisti che possono gettare una luce sfavorevole sui partecipanti 1 . Il colloquio di selezione, che è un tipo di relazione sociale, si svolge normalmente in maniera cortese ed educata ma può prevedere comunque uno scontro tra le due menti, do- ve quella del selezionatore deve capire con chi a che fare e quella del candidato cercare di farsi accettare dall’altra. Si può quindi ritenere che ogni intervista ha qualcosa di unico, poiché l’interazione che si realizza tra i due attori ha, in ogni occasione, qualche specifica caratteristica. Per il selezionatore sostenere un col- loquio significa valutare ogni qualità del candidato: dal tipo di carattere, al tem- peramento, dall’intelligenza fino a conoscere i suoi pensieri anche quelli più in- timi e celati. L’intervista tenuta dal selezionatore è quindi uno strumento di cono- scenza psicologica che si deve svolgere con la caratteristica d’urgenza, perché il formulare delle ipotesi, il fare diagnosi sulla personalità con cui sta interagendo deve essere fatta velocemente poiché il tempo per conoscere l’altro è relativa- 1 Erving Goffman, Il rituale dell’interazione, il Mulino, Bologna 1988, pp. 45-46.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

candidato
selezione
colloquio di selezione
relatore
colloquio
valutazione

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi