Skip to content

Ruolo e competenze del tecnico di laboratorio coordinatore

Informazioni tesi

  Autore: Maristella Maltinti
  Tipo: Tesi di Master
Master in Gestione del coordinamento nelle Professioni Sanitarie
Anno: 2011
Docente/Relatore: Angela Biancheri
Istituito da: UniCusano - Università degli Studi Niccolò Cusano
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 60

In un Laboratorio di Analisi Biomediche sono molte le attività che devono giornalmente essere svolte per sopperire alle necessità di un’attività complessa come il servizio che esso stesso offre.
La figura del Coordinatore Tecnico che è quella più a diretto contatto con l’attività che un Laboratorio di analisi comporta deve essere subordinata al Responsabile del Laboratorio.
Questa figura in particolare, deve essere capace di coordinare e organizzare le risorse professionali ed economiche, svolgendo a tempo pieno numerosi compiti gestionali all’interno del Laboratorio in cui opera.
Attraverso un’analisi approfondita delle necessità del laboratorio, del carico di lavoro, della disponibilità delle unità di personale, nel rispetto degli istituti contrattuali di riferimento, deve pianificare e gestire il lavoro considerando anche la possibilità che si verifichino eventi imprevedibili e imprevisti.
Questa figura occupandosi del personale a lui assegnato, deve seguire la fase di inserimento dei neoassunti che comporta accogliere e inserire il nuovo personale in modo da metterlo in condizione di lavorare al meglio possibile in collaborazione con il personale esistente e affiancandolo con un tutore.
Lavorando a stretto contatto con il personale, possiede un ruolo chiave nel carpire tutte le informazioni riguardo tutti i possibili conflitti che possono esserci fra i dipendenti e le problematiche che possono crearsi nell’ambiente lavorativo.
Al Coordinatore compete anche l’importante compito di gestire le risorse umane mediante una comunicazione efficace, una capacità d’ascolto, di guida e di negoziazione, una leadership che fornisca ai collaboratori motivazione, senso di appartenenza all’Azienda e di coinvoglimento nella cultura e negli obiettivi aziendali.
Il Coordinatore Tecnico inoltre è responsabile della formazione e aggiornamento del personale a lui assegnato e deve garantire a tutti i professionisti la possibilità di frequentare corsi di formazione sia aziendali che extra-aziendali per mantenere un alto livello di competenze professionali richieste a ricoprire il proprio ruolo.
In un laboratorio d’analisi il Coordinatore in materia di sicurezza è l’attore principale insieme al Rappresentante per la Sicurezza dei Lavoratori (RLS), perché in grado di osservare, valutare, segnalare e approntare le azioni e le misure previste dall’azienda atte a garantire la sicurezza degli ambienti di lavoro e dei lavoratori.
Il controllo di qualità inteso come la valutazione continua dello stato delle procedure, dei metodi d’analisi e dei dati prodotti dal laboratorio viene seguito dal Responsabile del Laboratorio in collaborazione con il Coordinatore Tecnico in modo da ridurre al minimo tutte le circostanze che potrebbero comportare difformità rispetto ai risultati analitici da raggiungere.
Il Coordinatore segue anche le procedure dell’Accreditamento vigilando continuamente sul fatto che le regole e procedure stabilite siano rispettate sempre e comunque.
Nel caso in cui il Laboratorio disponga di un servizio informatico complesso il Coordinatore Tecnico segue tutte le fasi dell’informatizzazione collaborando con il personale che vi opera in modo da rendere il servizio più veloce e ottimizzare le fasi operative.
Durante il lavoro routinario del Laboratorio deve essere seguito il processo di approvigionamento del materiale necessario allo svolgimento delle analisi cliniche variando le forniture programmate in caso di necessità.
Un punto fondamentale da considerare è che la figura del Coordinatore Tecnico con il passare del tempo non deve essere sovraccaricata ulteriormente di ruoli o competenze che l’allontanino dalla vicinanza con il personale che opera nel Laboratorio.Non a caso la sua caratteristica principale infatti è quella di essere in grado di capire gli imprevisti o le evoluzioni del lavoro proprio perché essendo a stretto contatto con il personale conosce la realtà e la problematica meglio di qualunque altra figura manageriale. Mantenendo questa caratteristica indipensabile, queste particolari figure potrebbero esprimere a pieno titolo le loro potenzialità di manager, leader e coordinatori in modo da rendere l’ambito lavorativo più accettabile dal punto di vista del clima interno permettendo così a tutto il personale il raggiungimento di obiettivi di più alto livello.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
7 RIASSUNTO Le Organizzazioni Sanitarie attualmente presenti in Italia si evolvono progressivamente verso la complessità operativa attraverso una multi professionalità dei diversi operatori presenti al loro interno, che svolgono attività di prevenzione, diagnosi, cura e riabilitazione. Tutto questo ha portato alla necessità di costituire le funzioni di coordinamento con lo scopo di razionalizzare gli interventi in modo da assicurare al cittadino una risposta ai bisogni con maggiore efficacia. E’ nata così la necessità di potenziare le figure che svolgono la funzione di coordinamento, immediatamente sovraordinate agli operatori sanitari, che possono contribuire in modo incisivo alle funzioni aziendali, con una visione più particolareggiata e attenta ai bisogni e alle problematiche emergenti dell’Azienda Sanitaria con lo scopo di proporre soluzioni sul campo perché maggiormente vicine agli eventi dell’area interessata. In un Laboratorio di Analisi Biomediche sono molte le attività che devono giornalmente essere svolte per sopperire alle necessità di un’attività complessa come il servizio che esso stesso offre. La figura del Coordinatore Tecnico che è quella più a diretto contatto con l’attività che un Laboratorio di analisi comporta deve essere subordinata al Responsabile del Laboratorio. Questa figura in particolare, deve essere capace di coordinare e organizzare le risorse professionali ed economiche, svolgendo a tempo pieno numerosi compiti gestionali all’interno del Laboratorio in cui opera. Attraverso un’analisi approfondita delle necessità del laboratorio, del carico di lavoro, della disponibilità delle unità di personale, nel rispetto degli istituti contrattuali di riferimento, deve pianificare e gestire il lavoro considerando anche la possibilità che si verifichino eventi imprevedibili e imprevisti. Questa figura occupandosi del personale a lui assegnato, deve seguire la fase di inserimento dei neoassunti che comporta accogliere e inserire il nuovo personale in modo da metterlo in condizione di lavorare al meglio possibile in collaborazione con il personale esistente e affiancandolo con un tutore.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

accreditamento
tecnico sanitario di laboratorio biomedico
master universitario
gestione del coordinamento nelle prof. sanitarie
il tecnico di laboratorio coordinatore
ruoli e competenze del tecnico coordinatore
il controllo di qualità
la pianificazione e gestione del lavoro
l’inserimento dei nuovi assunti
mantenimento del clima aziendale e benessere organ
la gestione del disagio lavorativo in ambito sanit
la formazione ecm
la valutazione delle performance
garanzia e sicurezza degli ambienti di lavoro e de
gestione dei servizi informatici del laboratorio d
il processo di approvvigionamento del materiale ne
gestione delle risorse professionali
gestione delle risorse economiche

Tesi correlate


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi