Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Realizzazione di una applicazione per la conversione degli stili grafici da Joomla a WebRatio

Questo documento rappresenta la sintesi del lavoro di realizzazione di una applicazione per la conversione degli stili grafici da Joomla che è un web CMS (Content Management System per il web) verso WebRatio, che è un ambiente di sviluppo integrato (IDE) WebML.
Il presente lavoro fornisce dapprima una panoramica sui CMS e quali siano le caratteristiche di alcuni di questi, quindi introduce e descrive in maniera più dettagliata Joomla e il funzionamento del sistema di gestione degli stili grafici: i template. Si ripete poi un'analisi simile introducendo il linguaggio visuale WebML e descrivendo la gestione degli stili grafici nell'IDE WebRatio.
I capitoli relativi alla descrizione dell'applicazione contengono il dettaglio dei requisiti tecnici e delle tecnologie utilizzate, ed una ampia descrizione della logica di funzionamento implementata, per raggiungere l'obiettivo preposto.
A completamento del lavoro, vengono anche indicati alcuni possibili sviluppi futuri per migliorare ulteriormente il lavoro qui realizzato raggiungendo nuovi obiettivi.

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione Introduzione Obiettivo del presente lavoro di tesi è quello di sviluppare una applicazione che consenta di convertire gli stili grafici di un web CMS, Joomla, verso un IDE WebML, WebRatio. Un web CMS (Content Management System per il web) è letteralmente un “sistema di gestione dei contenuti” ed è uno strumento software, installato su un server web, che ha come scopo quello di facilitare la progettazione di siti web, senza che l'amministratore del sito debba possedere delle conoscenze tecniche di programmazione. I CMS possono essere considerati tra gli elementi più importanti nella rivoluzione sociale e partecipativa del Web, in quanto una delle caratteristiche alla base del Web 2.0 è infatti il concetto di User Generated Content , cioè quell’approccio democratico e multidirezionale che consente a tutti gli utenti di produrre attivamente del contenuto. Dopo l'avvento dei CMS, infatti, non sono più necessarie, da parte degli utenti, quelle competenze tecnico informatiche, necessarie fino ad allora, anche solo per l'operazione di pubblicazione dei contenuti. WebML è l'acronimo di Web Modeling Language ed è un linguaggio concettuale per lo sviluppo di applicazioni web di tipo data-intensive. I sistemi data-intensive hanno lo scopo principale di pubblicare e gestire grosse quantità di dati su piattaforma web, caratterizzate da interfacce ipertestuali con supporto alla 9

Laurea liv.I

Facoltà: Ingegneria

Autore: Alessandro Rosi Contatta »

Composta da 81 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 443 click dal 14/12/2011.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.