Skip to content

Le joint venture internazionali: Il caso ST-Ericsson

Informazioni tesi

  Autore: Vittorio Ferro
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2009-10
  Università: Università degli studi di Genova
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia aziendale
  Relatore: Clara Caselli
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 50

DISCORSO
La mia ricerca affronta il tema delle joint venture, forma di collaborazione a cui le imprese internazionali oggigiorno ricorrono frequentemente, in quanto l'allargamento degli orizzonti spazio temporali ha ampliato le opportunità per le imprese ma ha allo stesso modo ingigantito i rischi.
Questo fa si che le imprese tendono ad affrontare le sfide internazionali stringendo partnership di diversa struttura e tipologia.
In questa mia tesi divisa in tre capitoli, parto da uno studio teorico della materia, affrontando le motivazioni, i vantaggi e gli svantaggi e le criticità comportanti le operazioni di questo tipo, per arrivare nel terzo alla presentazione di un caso reale di joint venture, avvenuto un anno fa, il 17 febbraio 2009, tra due aziende leader del wireless: Ericsson Mobile Platform e NXP-ST Ericsson, le quali hanno costituito partecipando equamente, ST Ericsson.
Nel secondo capitolo invece descrivo uno dei due protagonisti dell'operazione, STMicroelectronics, quinta più grande azienda operante nel mercato dei semiconduttori, studiandone la sua composizione societaria, la sua storia fatta di innumerevoli acquisizioni e joint venture,e infine la sua offerta di prodotto, vedendo che oltre che nel wireless, la società è anche presente nei prodotti di largo consumo, l'automobile, le applicazioni industriali, i sistemi di controllo e le periferiche informatiche.
Per introdurre il caso ST Ericsson è importante specificare che le joint venture sono di diversi tipi:
Infatti esistono collaborazioni prolungate nel tempo o finalizzata alla realizzazione di un singolo affare, nel primo caso comporta spesso la creazione di un' organizzazione distinta ed autonoma mentre nel secondo si parla solamente di partnership legate alla finalizzazione di un contratto.
Per quanto riguarda le tipologie si deve distinguere le collaborazioni in due forme: quella di marketing e quella tecnico produttiva. Nel caso ST Ericsson è una joint venture societaria di carattere tecnico-produttivo perchè le motivazioni principali che hanno portato alla conclusione dell'accordo sono riscontrabili nella necessità di avere un portafoglio prodotti maggiore, da servire in una maniera migliore, ovvero con una piattaforma prodotto più completa. Le aziende mettendosi insieme sfruttano economie di scala maggiore e hanno più risorse per investire in innovazione di prodotto. I veri artefici di questa operazione però furono due soggetti terzi all'azienda: la banca d'affari Morgan Stanley e la Nokia, cliente di entrambe le società.
La prima spinse per l'operazione in quanto consulente e riuscì a far concludere l'affare, che non fu cosa semplice, infatti, ognuna delle due società aveva le sue board recognition da soddisfare. Ericsson voleva mantenere il controllo del suo core business ovvero la R&S, ST voleva invece avere il controllo di buona parte del fatturato. Per riuscire ad arrivare ad un accordo fu creata una joint venture molto particolare, formata da due società collegate tra loro.
Il ruolo di Nokia invece fu importante in quanto cliente di entrambe le aziende aveva interesse che le due società trovassero un accordo per una fornitura di prodotto comune.
Ericsson fu scelto come miglior partner per tre caratteristiche: complementarietà delle competenze, affinità culturali e diponibilità al dialogo.
In questo momento l'azienda si trova in una fase di costituzione, questo è il momento più difficile e più importante per il buon proseguimento della vita stessa dell'azienda. In questa fase mi ha spiegato Alain Dutheil CEO ST la joint venture si trova davanti overlops
Queste sovrapposizioni sono di competenze provenienti da aziende diverse, di diverse linee di prodotto su cui ogni azienda puntava e sovrapposizioni di sistemi informativi.
Tutto ciò tradotto in gerco economico significa costi, e quindi il primo obiettivo è quello di riuscire a scegliere le migliori persone da posizionare nel mangement le quali avranno poi il compito di creare realmente la società.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE Questa mia ricerca affronta il tema delle joint venture, forma di collaborazione a cui le grandi imprese internazionali oggigiorno ricorrono frequentemente. L’elaborato si compone di tre capitoli. Nel primo capitolo vengono analizzate le vari e forme di collaborazione messe in atto dalle imprese, focalizzando in particolare la joint venture, con l’importante distinzione tra la joint venture contrattuale e quella societaria. Saranno illustrati inoltre, i motivi per i quali il ricorso alle collab orazioni si è molto sviluppato negli anni e quali sono gli elementi determinanti per la loro realizzazione, quali criticità deve affrontare il management dell'impresa ed, infine, quali sono i possibili vantaggi raggiungibili. Di seguito sarà esposto il cas o di una joint venture societaria equamente partecipata, realizzata un anno fa, tra due aziende operanti nel settore delle telecomunicazioni wireless, NXP-ST Wireless ed Ericsson Mobile Platorm, allo scopo di creare un leader globale nelle tecnologie wire less. Il secondo capitolo sarà quindi interamente dedicato alla presentazione del principale protagonista dell’accordo, ossia STMicroelectronics, società leader globale, dallo sviluppo alla consegna, nelle soluzioni a semiconduttore per tutta la gamma di a pplicazioni microelettroniche. All'interno di questo capitolo sarà illustrata la struttura aziendale, risultato di molte operazioni di fusione, acquisizione e joint venture dal 1987 ad oggi, le sue aree di atvità e il portafoglio prodot. Infine, il te rzo e ultimo capitolo si concentra nella joint venture in analisi; g razie alla disponibilità di alcuni funzionari di questa società è stato possibile analizzare le problematiche che la costituzione e la conduzione di una joint venture societaria comportano , nonché le criticità più significative che sorgono in questa tipologia di accordo. Per realizzare il seguente elaborato è stata fondamentale la collaborazione di Chris Lucas della Banca d'affari Morgan Stanley, Alain Dutheil CEO di ST Ericsson, Carlo Ferro CFO di ST Microelectronics, Thimoty Lucie Smith, CFO di ST Ericsson, Fabrizio Rossini, responsabile degli investitori di ST Ericsson e Claudia Levo, responsabile della comunicazione di ST Ericsson. Ognuno per la propria competenza e ruolo mi hanno as sistito e fornito tutte le informazioni si cui avevo bisogno: a loro va il mio più vivo ringraziamento. 5

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi