Skip to content

Security in peer-to-peer multimedia communications

Informazioni tesi

  Autore: Riccardo Pecori
  Tipo: Tesi di Dottorato
Dottorato in Tecnologie dell'Informazione
Anno: 2011
Docente/Relatore: Luca Veltri
Istituito da: Università degli Studi di Parma
Dipartimento: Dipartimento di Ingegneria dell'Informazione
  Lingua: Inglese
  Num. pagine: 90

Peer-to-peer (P2P) architectures became very popular in the last years as a consequence of the great variety of services they can provide. When they were born, they were mainly deployed as a simple, decentralized and scalable way to exchange files, but they have now become very popular also for a lot of different services, exploiting the possibility of sharing bandwidth, computing power, storage capacity and other resources between peers.
Among the possible uses such an architecture can be deployed for, an emerging field of study is the application of P2P technologies to VoIP communication scenarios in order to overcome some of the current issues centralized SIP-based platforms suffer of.
Unfortunately, security issues in P2P networks are still an open field of investigation both because of the recent development of such a platform and for the inherent risks of a distributed environment itself.
This thesis is meant to investigate the security issues and the possible solutions in order to setup a secure P2P communication. The research was conducted into two directions:
• Security issues at routing level;
• Security issues at application level.
They represent the two steps of a possible communication scenario: first of all, one must find in a secure way the location of the callee (maybe stored in a peer-to-peer network), this is a problem of secure lookup; then one must ensure that theperson he is going to talk with is really who he wanted and that the communicationitself is secret and cannot be tampered, these are problems of authentication and confidentiality.
As regards the first point, we studied several possible attacks to structured and unstructured peer-to-peer networks particularly focalizing onto the disruptive Sybil attack from which many other attacks can be derived. After an analysis of the possible countermeasures presented over the years, we focalized onto the Kademlia algorithm, one of the most used in the world, studying through simulations the degradation of performances in presence of malicious nodes. We also studied trust and reputation countermeasures and tried to apply them to a Kademlia-based network operating in an environment where there is a growing number of malicious nodes.
For the second point, first of all we studied current key agreement protocols focusing on the number of messages and trying to find out possible drawbacks even in widely accepted protocols and algorithms. In a second time we proposed a new key agreement protocol based upon MIKEY and ZRTP integrating them into the standard SIP invite procedure. An analysis of the proposed protocol is also provided.
On this basis we got further, adding also certificate-based authentication to our model and a way to manage in a P2P way certificates and signatures. Finally we also provided an architecture where certificates are stored in a P2P network itself with the use of a DHT.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Chapter 1 Peer-to-peer Networks Working as peers is better than always serving a client – Riccardo Pecori A P2P communication structure is made of multiple autonomous devices that interact as equals acting both as client and server, so there is no a centralized server or at least its usage is limited. A P2P network is a quite complex system that represents a synthesis of several technological components, and one of them is the overlay network, that is a subgroup of the network composed by hosts running the same P2P client software. This virtual network overlaps the underlying network (e.g.: the Internet) with its own logical con- nections between nodes, maybe physically very far in the real world (see Figure 1.1). The logical links map onto maybe several physical links of a transport network. P2P networks can be not structured or structured. In the first case arbitrary logical links exist among peers that can be all involved in sharing operations; in the latter case each node in the P2P network has its own identifier and connections according to a specific, firm algorithm that renders storage and retrieval operations simpler and faster. In the history at least four [4] generations of P2P networks have been developed:

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

security
multimedia
mikey
kademlia
peer-to-peer networks
zrtp
trust and reputation

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi