Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il Project Management per la gestione delle commesse

L'elaborato illustra come sia possibile gestire le commesse utilizzando alcuni strumenti classici di "Project Management" (inteso come insieme di tecnologie).
Nei sei capitoli sviluppati viene illustrato cosa s'intende per Progetto, Project management, Commessa e gestione della commessa; vengono analizzati i vari aspetti e specificità degli strumenti utilizzabili offerti dal pm.
Nel primo capitolo viene analizzato il progetto e la sua gestione, partendo dai cenni storici del pm, strumento pensato per questo scopo. Viene illustrato cosa s’intende per pm e l'utilizzo del pm nell’industria; il capitolo deve chiarire cosa s’intende per progetto e quali sono gli strumenti esistenti che il pm utilizza e mette a disposizione per consentire una gestione ottimale dei progetti.
Nel secondo capitolo vengono analizzate le tecniche del pm negli aspetti caratterizzanti, metodi e tecnologie utilizzate. Viene illustrato l’utilizzo del pm con esempi di applicazione di concetti e regole; il capitolo deve chiarire in dettaglio quali gli strumenti e le tecnologie che il pm mette a disposizione per la gestione delle commesse. Saranno analizzati i problemi inerenti la realizzazione del progetto e il controllo delle sue fasi, dall’analisi dei requisiti iniziali fino alla chiusura del progetto.
Nel terzo capitolo è trattata brevemente la commessa nei suoi aspetti salienti, le varie tipologie di commesse esistenti e loro specificità; viene evidenziata la differenza tra produzione per magazzino e produzione su commessa. La differenziazione tra commesse di serie e commesse personalizzate, la differenziazione di commessa per durata e dimensione e la gestione delle commesse interne.
Nel quarto capitolo viene trattata la gestione della commessa tramite gli strumenti di pm durante il suo ciclo di vita (Workflow), le analisi in corso d’opera (WIP: Work in Progress della commessa), il monitoraggio delle Performance, il controllo dei costi, dei tempi, dei Deliverable. La gestione della commessa: definizione degli obiettivi, responsabile, team, risorse. Cenni anche ai sistemi di qualità ed alle norme ISO 9000 utilizzabili nella gestione delle commesse integrata al pm.
Nel quinto capitolo si parla di Controllo, Costing e di sistemi di rilevazione; vengono spiegati gli strumenti utilizzabili per il controllo di gestione utilizzabili per il monitoraggio delle commesse. Partendo dalla contabilità analitica (CA) vengono analizzati i costi per processo, per progetto ed i costi per commessa. La gestione dei Budget di progetto,l'analisi degli scostamenti, gli indicatori da monitorare, i sistemi di Monitoraggio e controllo, i sistemi di Reporting Direzionale.
Nel sesto capitolo si parla dei sistemi ERP (Enterprise Resource Planning) utilizzabili per la gestione delle commesse, questi sistemi utilizzando logiche di integrazione e mappano tutti i processi aziendali in modo da garantire la tempestività e la reperibilità del dato.
Due brevi e semplici estratti, relativi a due Case History sui sistemi ERP ed utilizzati per la gestione della commessa, chiudono la trattazione.
Bibliografia, fonti, note bibliografiche di vario tipo: opere, collane, articoli, pubblicazioni online (es: wikipedia.org, blogs & forum), citazione di una tesi pubblicata nel capitolo relativo al costing.

Mostra/Nascondi contenuto.
48 LA COMMESSA 3. COMMESSE E LORO TIPOLOGIA Cos’è una commessa ? “Il termine commessa deriva dal verbo latino “committere”, la cui traduzione è affidare. Il significato nella lingua italiana è diventato quello di: “attività che l’azienda svolge su affidamento (su ordinazione) del cliente” 30 La realtà produttiva delle aziende che lavorano su commessa differisce dai problemi e dalle attività delle aziende operanti sui prodotti di massa. L'azienda che lavora "a commessa" ha l’obiettivo di svolgere attività a valore aggiunto per la creazione di prodotti e servizi definiti dalle specifiche del cliente. Gli ordini clienti fanno spesso riferimento ad un "prodotto base", caratterizzato di volta in volta da specificità richieste dal cliente (personalizzazioni) e che lo diversificano a tal punto da poterlo fare diventare “unico”. Esempi di aziende che lavorano “a commessa" sono le industrie di impianti industriali, navali e ferroviarie, le società di engineering e di sviluppo software, quelle di servizi al cliente. Un’altra definizione di commessa: “Una commessa è un insieme di attività da portare a termine (task) in una sequenza logico-temporale, con l'obiettivo di rispondere alle specifiche del cliente in termini di qualità, costo e tempi di consegna”. 31 3.1 SOGGETTI ED ELEMENTI DELLE COMMESSE I soggetti operanti sulle commesse sono due: il committente (colui che ordina il lavoro) e il venditore (esecutore, colui che lo deve realizzare secondo le specifiche di dettaglio fornite dal committente). Gli elementi di una commessa sono:  La disponibilità dell’esecutore: l’azienda deve poter realizzare il prodotto richiesto dal cliente secondo le specifiche richieste 30 WIKIPEDIA.ORG, http://it.wikipedia.org/ , stringa di ricerca: “Cos’è una commessa ?” 31 S. FOTZI, F. MANCA, Il controllo di gestione nelle aziende che producono su commessa, Ipsoa, Lavis (TN), 2008

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Roberto Stefanetti Contatta »

Composta da 140 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 15371 click dal 30/12/2011.

 

Consultata integralmente 18 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.