Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La strategia di politica monetaria nell'eurosistema e la disoccupazione in Europa

Ampia panoramica sulla strategia di politica monetaria dell'unione europea in rapporto con le ripercussioni sulla struttura economica e in particolare sulla disoccupazione. Sono trattate le principali linee di pensiero su tale tema a livello internazionale.

Mostra/Nascondi contenuto.
LA STRATEGIA DI POLITICA MONETARIA NELL’EUROSISTEMA E LA DISOCCUPAZIONE IN EUROPA INTRODUZIONE Obiettivo di questo lavoro è comprendere il tipo di politica monetaria presente nell’Eurosistema e il suo eventuale rapporto con l’espansione dell’economia e di conseguenza dell’occupazione. È da notare che un aumento dell’occupazione non implica direttamente una riduzione della disoccupazione perché la nuova occupazione potrebbe essere assorbita completamente da quella parte di popolazione attiva che in precedenza preferiva, perché era ad esempio scoraggiata, rimanere al di fuori del mercato del lavoro per poi ritornarvi non appena le condizioni del mercato del lavoro lo consentissero 1 ; tuttavia, come conseguenza di un aumento dell’occupazione, si registra solitamente una diminuzione della disoccupazione (anche se non necessariamente in maniera proporzionale). È praticamente quasi assodato da tutta la letteratura che nel breve periodo la politica monetaria ha effetti sull’espansione dell’economia e di conseguenza sulla riduzione della disoccupazione. Ma, come si vedrà nel secondo capitolo, vi è una parte della letteratura (Ball, 1999, e altri) che ritiene che la politica monetaria abbia effetti anche nel lungo periodo. Secondo questa parte della letteratura un’alta disoccupazione non è un male necessario per avere la stabilità dei prezzi e nemmeno un’alternativa a quest’ultima. Sarebbe quindi necessaria, secondo questi autori 2 , una politica monetaria espansiva che, attraverso la riduzione dei tassi, consentisse all’economia di crescere maggiormente e, attraverso la ripresa degli investimenti, di ridurre una disoccupazione a livelli insostenibili. Secondo 1 Questo è proprio il fenomeno a cui stiamo assistendo attualmente nell’Eurosistema (si vedano gli ultimi Bollettini Mensili della BCE). 2 Tra i quali anche Modigliani autore, insieme ad altri illustri economisti, di un “Manifesto contro la disoccupazione nell’Eurosistema” (1998)

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Gabrilele Benvegnu Contatta »

Composta da 142 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3880 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 11 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.