Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Studio e simulazione di un circuito di pilotaggio per trasduzione elettro-ottica per applicazioni satellitari

La tesi si basa sullo studio di un progetto a cui ho lavorato durante il tirocinio presso la Thales Alenia Space. Il progetto tratta di un sistema di comunicazione in fibra ottica laser tra componenti dello stesso satellite. La tesi tratta sia di simulazione di quei componenti che sono stati scelti ma che non erano ancora a disposizione, sia la presentazione di quei componenti che invece hanno richiesto la progettazione, come il controllo della temperatura e le interconnessioni e adattamento di impedenza in tecnologia LTCC.

Mostra/Nascondi contenuto.
Prefazione Nel mondo delle telecomunicazioni, che oggi riveste un ruolo fondamentale su tutto il globo, si ha una ampia gamma di scelta dei modi e mezzi trasmissivi a cui affidare l'informazione da trasmettere. Quest'ultima può essere rappresentata dalla corrente che scorre nei cavi elettrici, da un'onda radio che si propaga nell'etere, un'onda elettromagnetica all'interno di una struttura guidante o ancora da un raggio ottico, che può essere visibile o meno, e che può anch'esso propagarsi nell'etere o all'interno di una fibra ottica. L’uso delle tecnologie e trasmissioni ottiche è ormai assodato per quanto riguarda le applicazioni terrestri con apparati che ormai riescono a convogliare flussi fino a 100 Gbit/s. L’interesse verso l’applicazione delle tecnologie ottiche in campo spaziale nasce da diversi fattori tra i quali i più importanti sono: - La necessità di soddisfare requisiti legati all’aumento del numero di canali e conseguentemente di larghezza di banda operativa. - All’aumentare dei canali richiesti, si ha un aumento della complessità e del numero di apparati richiesti a bordo satellite. Di conseguenza l’uso della fibra ottica al posto del classico cavo RF porterebbe ad un notevole alleggerimento dell’hardware. - L’uso della fibra ottica renderebbe le comunicazioni tra apparati interni allo stesso satellite immuni alle interferenze elettromagnetiche. Questa soluzione è importante ad esempio per evitare disturbo sulle linee RF da parte degli apparati digitali e viceversa. Il presente lavoro svolto durante il periodo di tirocinio, è stato orientato a studiare la possibile implementazione di un circuito di conversione Elettro-Ottica utilizzando tecniche e tecnologie prendendo a riferimento i requisiti provenienti da sviluppi orientati ad applicazioni spaziali di prossimo futuro. Il presente lavoro è stato svolto presso Thales Alenia Space Italia. IV

Laurea liv.I

Facoltà: Ingegneria

Autore: Alessio Capati Contatta »

Composta da 57 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 235 click dal 11/01/2012.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.