Skip to content

Un turismo di nicchia in Sicilia: Il Golf, dalla programmazione alla realizzazione

Informazioni tesi

  Autore: Valeria Messina
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2010-11
  Università: Università degli Studi di Catania
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia e Gestione delle Imprese Turistiche
  Relatore: Isabella Frescura
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 129

Parlare di nuovi turismi nel XXI secolo sembrerebbe un azzardo, a meno che non ci si riferisca a quello spaziale. Eppure a volte basta prestare attenzione a quello che ci circonda, fuori dalla porta di casa, per scoprire sempre nuove attrattive nel nostro stesso territorio. Nuove attrattive che possono costituire motivazioni di viaggio e diventare altrettanti prodotti turistici, a patto che si adottino le opportune politiche di prodotti tendenti sia a strutturare e a coordinare le varie componenti specifiche di filiera, sia a farle interagire con il sistema di offerta di tutti gli altri beni, risorse e servizi dei territori di riferimento, dai quali i nuovi prodotti attingono valore aggiunto. Con questo saggio finale si vuole mostrare come il gioco del Golf si sia diffuso nel tempo, imponendo uno status sociale iniziale; infatti, un tempo i circoli di golf presentavano delle solide barriere all’ingresso, che non interessavano soltanto il capitale economico, ma anche quello culturale e sociale. Oggi queste barriere stanno in gran parte cedendo, a favore di una non poco discussa democratizzazione, tanto temuta dagli established quanto attesa dagli outsiders. Partendo dalla narrazione delle origini e dell’evoluzione storica del golf, inteso non soltanto come pratica sociale, ma anche come luogo simbolico (il club), sia come luogo fisico (il campo), affrontato, quindi, l’espansione del gioco del golf.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
7 CAP. I ORIGINI E SVILUPPO DEL GOLF Il golf, o un gioco simile, si pratica già da secoli ma quello che ancora non sappiamo esattamente è come e quando questo gioco di mazza e pallina colpì per la prima volta l'immaginazione dell'uomo. 1.1 - ETIMOLOGIA E ORIGINI STORICHE DEL GOLF Le origine etimologiche del termine risalgono all‟inglese golf che, a sua volta, deriva dall‟olandese “kolf” (bastone). Si tratta del gioco nazionale scozzese (ritenuto di origine olandese), che viene praticato su campi erbosi di vaste dimensioni, appositamente sistemati, ognuno con caratteristiche proprie e particolari difficoltà: consiste nel colpire una palla, di gomma dura, con bastoni di vario tipo, da una piazzola di partenza (tee) e lungo un certo percorso (fairway), per indirizzarla in una buca (hole) situata in una piattaforma d‟arrivo (green) (2) ; minore è il numero di colpi impiegati a questo scopo, migliore è il risultato. (3) In verità, le origini storiche del golf e l‟etimologia del termine sono confuse, contese e si perdono nel corso dei secoli. Si ritiene comunemente che il golf sia originario della Scozia da dove si è poi diffuso nelle isole britanniche e di lì nel resto del mondo, tuttavia alcuni appassionati e storici citano l'esistenza di documenti scritti, la cui evidenza, incontrovertibile, testimonia _________________________ (2) figura n° 1 rip. in Appendice, p.104 (3) DIZIONARIO TRECCANI, Voce Golf, Istituto della Enciclopedia Italiana, Roma 1987, p.660

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi