Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Indagine sulla comunicazione web del settore dolciario italiano

Questa tesi si pone l’obbiettivo di descrivere e analizzare la comunicazione web di tutte le aziende dolciarie italiane inscritte alla propria associazione di categoria. Viene mantenuto come focus di ricerca il solo mercato italiano benché alcune di queste imprese operino, anche con lodevole successo,nei mercati esteri.
Nello specifico viene analizzata la comunicazione esterna dell’impresa attraverso il proprio sito web e la comunicazione partecipativa attraverso l’utilizzo di alcuni strumenti offerti dal Web 2.0; in particolare dunque si esaminerà Facebook, Twitter, YouTube e i blog, per la parte riguardante il Web 2.0 e l’ottimizzazione nei motori di ricerca, l’usabilità, l’interazione e i contenuti per quanto riguarda il sito web. Occorre puntualizzare che gli aspetti valutati, soprattutto per la parte riguardante i siti web, benché approfondita non è del tutto esaustiva in quanto ogni sito web meriterebbe un’indagine qualitativa a se.
I dati sono stati ottenuti utilizzando il metodo di indagine desk ovvero ricercando direttamente online i caratteri rilevati. La raccolta del corpus di dati è avvenuta attraverso schede di analisi create ad hoc per ogni macrosettore e utilizzando specifici servizi online. Durante l’elaborazione dei dati, per taluni aspetti, si è preferito anche scomporre il campione studiato in classi di fatturato per evitare alcune errate generalizzazioni.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 Introduzione Questo lavoro si pone l’obbiettivo di descrivere e analizzare la comunicazione web di tutte le aziende dolciarie italiane inscritte alla propria associazione di categoria. Viene mantenuto come focus di ricerca il solo mercato italiano benché alcune di queste imprese operino, anche con lodevole successo,nei mercati esteri. Nello specifico viene analizzata la comunicazione esterna dell’impresa attraverso il proprio sito web e la comunicazione partecipativa attraverso l’utilizzo di alcuni strumenti offerti dal Web 2.0; in particolare dunque si esaminerà Facebook, Twitter, YouTube e i blog, per la parte riguardante il Web 2.0 e l’ottimizzazione nei motori di ricerca, l’usabilità, l’interazione e i contenuti per quanto riguarda il sito web. Occorre puntualizzare che gli aspetti valutati, soprattutto per la parte riguardante i siti web, benché approfondita non è del tutto esaustiva in quanto ogni sito web meriterebbe un’indagine qualitativa a se. I dati sono stati ottenuti utilizzando il metodo di indagine desk ovvero ricercando direttamente online i caratteri rilevati. La raccolta del corpus di dati è avvenuta attraverso schede di analisi create ad hoc per ogni macrosettore e utilizzando specifici servizi online. Durante l’elaborazione dei dati, per taluni aspetti, si è preferito anche scomporre il campione studiato in classi di fatturato per evitare alcune errate generalizzazioni. Nel primo capitolo viene analizzato il mercato dolciario in Italia partendo dalle suddivisioni per prodotto venduto. Successivamente si espone una sintesi storica dei vari prodotti dolciari, che si scoprirà essere strettamente legata al nostro Paese da nord a sud, includendo naturalmente la citazione di alcune aziende storiche italiane. Verso la fine del capitolo si concretizzerà l’importanza attuale di questo settore attraverso una sintetica ma esaustiva analisi economica. Nel secondo capitolo vengono sinteticamente presentati i vari caratteri indagati. Successivamente viene esposto il campione scelto, suddividendo le aziende per numero di addetti, fatturato conosciuto, tipologia di prodotti trattati e regione di appartenenza. Proseguendo nella lettura si tratterà nuovamente, in modo dettagliato e

Laurea liv.I

Facoltà: Interfacoltà di Lettere e Filosofia / Scienze Politiche

Autore: Paolo Giovanni Rossetto Contatta »

Composta da 70 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1391 click dal 05/01/2012.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.