Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La promozione dello sport come mezzo di aggregazione nella società

Il nostro studio ha la finalità di analizzare gli stili di vita degli adolescenti residenti a L'Aquila. Il nostro obbiettivo è, quindi, quello di capire, attraverso alcune domande, quali sono le abitudini sportive dei ragazzi rispetto al periodo prima del terremoto, se è realmente diminuita, aumentata o rimasta invariata la pratica sportiva e quali sono le principali spinte motivazionali a praticare sport, oppure i principali motivi dell’abbandono e, in questo caso, quali sono le attività del tempo libero.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 INTRODUZIONE INTRODUZIONE “il controllo del proprio corpo è il primo elemento per il controllo del comportamento” J. Le Boulch Durante la mia carriera scolastica e universitaria ho sempre praticato attività sportive di vario genere e queste esperien ze mi hanno aiutato a conoscere, capire e apprezzare i valori e le regole che ogni sport ci trasmette. Col passare del tempo, oltre all’istruzi one tramandata dai genitori, dagli insegnanti e dagli allenatori, mi s ono accorto che il mio carattere è stato molto condizionato dalle mie espe rienze sportive, sia da quelle positive che da quelle negative, e ora che m i trovo nella situazione di doverle trasmettere ai più giovani mi accorgo ch e non è facile, ed è molto importante, per poterlo fare nel migliore dei modi, non lasciare nulla al caso. Da cinque anni a questa parte mi sto impegnando nel l’ impianto sportivo di Verdeaqua a L’Aquila e ho collaborato con vari e nti di promozione sportiva: dal CONI alla UISP e con altri enti local i che si occupano anche della promozione sportiva per i diversamente abili. L’importanza dell’attività fisica, come sappiamo, è stata riconosciuta già nel IV secolo a.C, dal medico Icco da Taranto che i ndividuava nella ginnastica un'efficace strumento per l'educazione d el fisico e della

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Motorie

Autore: Gennaro Sperandeo Contatta »

Composta da 77 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3218 click dal 04/04/2012.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.