Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il libro e la sua veste digitale: analisi del fenomeno e-book

L'obiettivo della tesi è stato quello di delineare le caratteristiche e le potenzialità dell'e-book, ovvero il libro elettronico, in ambito editoriale e socio-culturale.
Nel cap.1 viene descritto il background storico-tecnico dell'e-book fino alla prima fase di sviluppo nel periodo 1998-2001, fornendo anche una definizione di esso.
Nel cap.2 si trattano invece le tecnologie: supporti di lettura, formati, software e in particolare la spinosa questione riguardante la protezione dei diritti d'autore (DRM).
L'ultimo cap. è incentrato sulla situazione attuale del mercato e-book in Italia e all'estero (con stime sulle possibilità di incremento, piattaforme di vendita e comparazione dei prezzi) e sulle possibilità che il libro digitale è in grado di offrire in ambito editoriale e socio-culturale (es. Self publishing e ambito didattico), con attenzione anche al futuro "a lungo termine".
In conclusione ho svolto alcune riflessioni sulle possibilità di una diffusione globale per l'e-book e gli "attori" da cui questa potrebbe dipendere.

P.S. tutti i dati e le informazioni sono aggiornati a novembre 2011

Mostra/Nascondi contenuto.
- 3 - INTRODUZIONE Il settore dell‟editoria, ormai da diversi decenni, sta vivendo una fase di incessanti e decisive trasformazioni, sia nell‟ambito della creazione e della produzione, sia in quello della distribuzione e della fruizione. Dalla linotype di Mergenthaler 1 alla foto- compositrice, passando per la macchina a stampa offset, numerose sono state le in- venzioni che hanno cambiato radicalmente tempi e modi di produzione nell‟ultimo secolo, con effetti socioculturali paragonabili all‟invenzione della stampa a caratteri mobili o persino superiori. 2 Senza dubbio, l‟invenzione che più di ogni altra sarà destinata a rivoluzionare il modo stesso di concepire l‟editoria è quella del computer nella sua elaborazione moderna e, poco più tardi, l‟integrazione di esso con la rete internet, processi avve- nuti a partire dalla metà degli anni sessanta; un paio di decenni più tardi si comincia- va a parlare di Desktop Publishing (letteralmente editoria da scrivania) per indicare la possibilità per chiunque di creare e produrre un testo grazie a un personal compu- ter, un software di scrittura-impaginazione e una stampante; e se inizialmente le in- novazioni sono state applicate soltanto all‟ambito produttivo, in breve tempo si è cominciato a pensare a una possibile applicazione anche nel ramo della distribuzione e del consumo. Dall‟ormai collaudatissimo e-commerce, ossia la compravendita di qualsiasi bene tramite internet, si è passati all‟ideazione e alla progettazione di libri in formato digitale con relativi supporti che potessero rappresentare uno strumento alternativo e più duttile per alcune categorie di consumatori. L‟obiettivo del presente elaborato è quello di delineare un profilo quanto più esaustivo di uno dei più recenti prodotti di tali tecnologie applicate all‟editoria, ossia l‟e-Book (Electronic Book). Si traccerà dapprima una breve digressione storica per 1 Ottmar Mergenthaler (Hachtel, 10 maggio 1854 – Baltimora, 28 ottobre 1899) fu l‟inventore del- la linotype (1886); nacque in Germania ma a 18 anni emigrò negli USA dove, potendo sfruttare il suo impiego in una officina meccanica, mise a punto la sua innovativa macchina. La linotype fu il primo sistema di composizione “a caldo”: l‟operatore componeva direttamente i caratteri del testo su una ta- stiera che era collegata al dispositivo di composizione metallica. 2 La linotype, così come la macchina offset qualche anno dopo e la fotocomposizione negli anni settanta, furono invenzioni che consentirono una enorme accelerazione dei processi di stampa e impa- ginazione, favorendo in questo modo una diffusione puntuale e capillare di libri e giornali, con effetti positivi sul tasso di alfabetizzazione di ampi strati della popolazione dei Paesi industrializzati.

Laurea liv.I

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Andrea Mazzarella Contatta »

Composta da 85 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4576 click dal 12/01/2012.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.