Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La motivazione del personale nel comparto sanitario: ASUR Marche- zona territoriale di Senigallia

Le organizzazioni di oggi, pubbliche o private che siano, sono sempre più spinte alla ricerca di innovazione e di un miglioramento continuo per far fronte ai profondi cambiamenti sociali, tecnologici e demografici a cui si sta assistendo.
Sempre più importante diviene un’efficace gestione delle risorse umane, che costituisce un nodo fondamentale delle aziende di oggi. I moderni orientamenti organizzativi sostengono infatti che le politiche di gestione del personale costituiscono un fattore strategico per il successo delle attività, per soddisfare la domanda e i bisogni dei cittadini.
Tutto ciò è amplificato nel settore sanitario, dove politiche di gestione centrate sulle persone rivestono un ruolo di fondamentale importanza in quanto l’individuo rappresenta la risorsa principale. La componente personale, relazionale e comportamentale, è vitale nelle aziende sanitarie, che necessitano di trovare il giusto compromesso tra i bisogni e gli obiettivi degli operatori, e quelli dell’azienda.
Il presente lavoro vuole essere un studio di analisi, comprensione e descrizione dei comportamenti degli individui operanti all’interno dell’azienda sanitaria ‘ASUR Marche’ nella Zona Territoriale n.4 di Senigallia con particolare riferimento alla motivazione del personale. Il tema della motivazione e le problematiche ad esso legata sono sempre più ricorrenti in quanto dimostrati di grande rilevanza sia nei modelli teorici che per i suoi risvolti applicativi. Evidenze empiriche mostrano come la motivazione è indirettamente collegata alle performance dell’individuo costituendo una delle variabili influenzanti il suo comportamento.
Comprendere i processi psicologici che spingono un individuo ad assumere certi comportamenti, a mettere in atto certe azioni piuttosto che altre, a raggiungere una meta e a mantenere l’impegno nel tempo è fondamentale per i responsabili delle risorse umane, per gli individui stessi e di conseguenza per l’intera organizzazione. Tale ‘comprensione’ permette infatti di poter fare delle previsioni sul comportamento delle persone, di individuare le situazioni e le attività che consentono ai diversi individui di esprimere le loro preferenze e di dare il meglio di loro stessi e consente di guidarli a raggiungere con successo gli obiettivi organizzativi.
Per meglio comprendere il fenomeno, si identificano le variabili individuali e organizzative che influenzano e contribuiscono a determinare motivazione, rafforzando il legame tra l’individuo e l’organizzazione. Il modello che si scelto di utilizzare pone al centro la motivazione prevedendo l’analisi dei fenomeni che la circondano. In particolare, sono studiate le attitudini di soddisfazione lavorativa e d’identificazione organizzativa, ai comportamenti di cittadinanza organizzativa adottati e all’orientamento motivazionale degli operatori nel contesto di riferimento.
Questa ricerca nasce come tesi sperimentale, svolta durante l’anno 2011 presso 28 unità operative dell’azienda sanitaria menzionata, tramite la somministrazione di un questionario self-report a 485 soggetti del personale del comparto operante al suo interno. Si sono rilevate le principali variabili influenzanti la motivazione, e tramite l’analisi dei dati si sono studiati e dimostrati i legami empirici tra di esse, allo scopo di fornire proposte concrete e suggestioni che favoriscono l’incremento della motivazione all’interno dell’azienda.
Il suo obiettivo principale è quindi quello di essere utili alla gestione del personale dell’azienda stesso nella ricerca del giusto equilibrio tra i bisogni dell’azienda e quelli dei suoi operatori in un ottica di gestione centrata sulle persone.

Mostra/Nascondi contenuto.
10 INTRODUZIONE Le organizzazioni di oggi, pubbliche o private che siano, sono sempre più spinte alla ricerca di innovazione e di un miglioramento continuo per far fronte ai profondi cambiamenti sociali, tecnologici e demografici a cui si sta assistendo. Sempre più importante diviene un‟efficace gestione delle risorse umane, che costituisce un nodo fondamentale delle aziende di oggi. I moderni orientamenti organizzativi sostengono infatti che le politiche di gestione del personale costituiscono un fattore strategico per il successo delle attività, per soddisfare la domanda e i bisogni dei cittadini. Tutto ciò è amplificato nel settore sanitario, dove politiche di gestione centrate sulle persone rivestono un ruolo di fondamentale importanza in quanto l‟individuo rappresenta la risorsa principale. La componente personale, relazionale e comportamentale, è vitale nelle aziende sanitarie, che necessitano di trovare il giusto compromesso tra i bisogni e gli obiettivi degli operatori, e quelli dell‟azienda. Il presente lavoro vuole essere un studio di analisi, comprensione e descrizione dei comportamenti degli individui operanti all‟interno dell‟azienda sanitaria „ASUR Marche‟ nella Zona Territoriale n.4 di Senigallia con particolare riferimento alla motivazione del personale. Il tema della motivazione e le problematiche ad esso legata sono sempre più ricorrenti in quanto dimostrati di grande rilevanza sia nei modelli teorici che per i suoi risvolti applicativi. Evidenze empiriche mostrano come la motivazione è indirettamente collegata alle performance dell‟individuo costituendo una delle variabili influenzanti il suo comportamento. Comprendere i processi psicologici che spingono un individuo ad assumere certi comportamenti, a mettere in atto certe azioni piuttosto che altre, a raggiungere una meta e a mantenere l‟impegno nel tempo è fondamentale per i responsabili delle risorse umane, per gli individui stessi e di conseguenza per

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Ingegneria

Autore: Elisa Bacchiocchi Contatta »

Composta da 232 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3708 click dal 18/01/2012.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.