Skip to content

Le Reti di contatto personale nel marketing imprenditoriale

Informazioni tesi

  Autore: Tommaso Cecchini
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2008-09
  Università: Università degli Studi di Firenze
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia aziendale
  Relatore: Simone Guercini
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 82

L’espressione Marketing imprenditoriale (Entrepreneurial Marketing) appare sovente come un termine “ombrello” impiegato per catturare tendenze riconducibili ad orientamenti manageriali innovativi, “proattivi”, orientati alla assunzione di rischio. Il concetto di marketing può però essere interpretato secondo diversi approcci:
-Una prima accezione deriva da un approccio che vede lo sviluppo di un terreno di interfaccia o di convergenza tra le discipline del marketing e dell’imprenditorialità come risposta all’esigenza dell’adozione di una prospettiva maggiormente “imprenditoriale” nel marketing.
L’interfaccia tra queste due discipline si articola, logicamente, su due aree di interesse emergenti dalla letteratura, ovvero, il ruolo del marketing nell’imprenditorialità, nei termini dell’applicazione di strumenti e concetti della teoria di marketing per lo sviluppo delle nuove imprese, e il ruolo dell’imprenditorialità nel marketing, che si focalizza sul ruolo dell’innovazione nei processi di marketing.
-Un secondo approccio corrisponde ad una visione del concetto di marketing imprenditoriale come tematica relativa ai contenuti di marketing nell’attività e nel ruolo imprenditoriale. In questa accezione, tale concetto risulta tematica di interesse tanto per la piccola quanto per la grande impresa, in quanto il contenuto di marketing del ruolo del vertice non è appannaggio esclusivo di determinate dimensioni organizzative.
Le due prospettive convergono comunque su un’area ampiamente sovrapposta e integrabile, nella quale si colloca il tema della conoscenza del mercato del vertice d’impresa.
L’emergere di questo filone di studi nella letteratura viene condotto ad un nuovo panorama caratterizzato da forza prevalenti di cambiamento, complessità, caos e contraddizione . In questo contesto, i fondamentali precetti del marketing rimangono invariati, ma viene data maggiore attenzione alla ”costumization”, agli approcci “one-to-one”, al networking.
Il marketing imprenditoriale viene ritenuto assumere valenze originali in rapporto alle imprese di piccole dimensioni, dal momento che “una piccola azienda non è una grande azienda di piccole dimensioni” (Welsh e White 1981). La piccola impresa soffre di “povertà di risorse”, in relazione a opportunità e problemi che richiedono un approccio di marketing diverso da quello convenzionale. Ma tale concetto , per quanto emergente soprattutto nello scenario della piccola e media impresa, viene riconosciuto rilevante anche per organizzazioni di grande dimensione.
È proprio dall’approccio di marketing della piccola e media impresa che vengono individuate quattro competenze chiave associate con il marketing imprenditoriale , che sono l’esperienza nel settore e nella attività funzionale, la conoscenza del prodotto e del mercato, le abilità di comunicazione finalizzate a dirigere l’organizzazione, la capacità di giudizio funzionale alle scelte di mercato. Viene riconosciuta così l’importanza dei network come fonte essenziale per la raccolta di informazioni e in particolare le reti di contatti personali (personal conctact network) sono viste di particolare rilievo nel contesto delle attività di marketing del vertice d’impresa.
Ed è proprio da tale tema che la seguente discussione prende spunto, analizzando nel primo capitolo la struttura del vertice imprenditoriale e delle funzioni di marketing del vertice, nel secondo la peculiarità dei network e delle “personal contact network” dell’imprenditore. Nel terzo capitolo verranno invece proposti due casi di Piccole aziende di “Brunello di Montalcino”, descrivendone le caratteristiche degli imprenditori e delle relative reti di contatti personali.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
4 INTRODUZIONE Prima degli anno ’80 si notava un certo disinteresse riguardo agli aspetti di marketing/imprenditorialità nella Piccola e Media impresa. Dal 1986 si ha una sorta di momento di rottura rispetto all’apparente disinteresse verso questi temi grazie ai Convegni annuali “Research at the Marketing/Entrepreneurship Interface” dove si sviluppano tematiche interessanti: - Si considera necessario un orientamento al marketing anche in queste imprese, poiché gli si attribuisce un ruolo critico rispetto alla loro sopravvivenza e al loro sviluppo, ma si constata anche che in esso è poco diffuso e costituisce un elemento di debolezza; - Si presentano le ragioni di tale scarsa diffusione che risalgono, in generale, alle specificità della piccola impresa e, in particolare, allo stile di gestione degli imprenditori-proprietari; - Si pone in evidenza la limitata disponibilità di fonti di conoscenza, circa il rapporto di marketing/piccole imprese, poiché rispetto ad altre aree strategico- funzionali, si sono svolte poche verifiche empiriche necessarie per superare la mera estensione a queste imprese dei paradigmi del marketing; - Si pone il problema di identificare degli approcci al marketing che siano più coerenti con la realtà di queste imprese e si avanzano delle proposte rivolte a realizzarli. Negli anni ’70-’80 mentre negli Stati uniti il rinnovato interesse per le imprese minori ha prodotto il proliferare di corsi di formazione e di tesi di studio, ad esse specificatamente dedicati, ma la mancanza di ricerche mirate alla particolare ed unica realtà di questo tipo di imprese, consentiva solamente di estendere ad esse i principi di management, in generale, e di quelli di marketing, in particolare; nei Paesi Europei, focalizzandosi maggiormente sulle particolarità delle PMI, si sono divulgati dei concetti

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

marketing
pmi
imprenditorialità
brunello di montalcino
marketing imprenditoriale
personal contact network
wine business
reti di contatto perosonali
marketing piccole e medie imprese
vertice imprenditoriale
entrepreneurial marketing

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi