Skip to content

Pubblica amministrazione e marketing territoriale. Il caso del CEIPiemonte Agency

Informazioni tesi

  Autore: Mattia Scattolin
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2010-11
  Università: Università degli Studi di Padova
  Facoltà: Scienze della Comunicazione
  Corso: Scienze della comunicazione
  Relatore: Francesca Gambarotto
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 84

Nella mia tesi propongo il caso del CEIPiemonte agency affrontando i temi dello sviluppo sostenibile, del marketing territoriale, ma soprattutto della cooperazione tra pubblico e privato.

La mia tesi vuole mettere in luce la novità del ruolo che l’agenzia in quanto organo istituzionale svolge, essendo il primo a livello nazionale ad occuparsi di un argomento delicato come quello dell’internazionalizzazione, che sicuramente risulta problematico per la maggior parte delle PMI sul territorio italiano. Inoltre, la sua natura concertativa che valorizza il capitale umano si presta perfettamente in un periodo come questo dove la crisi ha contratto le disponibilità liquide. L’approccio collaborativo tra Regione e imprese è un valore fondante dell’agenzia che cerca di innescare una collaborazione virtuosa tra comunità economica e istituzioni, mettendosi al servizio degli attori che operano sul territorio. Questo grosso sforzo non può certo risolversi nelle stanze dei pubblici decisori che intendono guidare la trasformazione, per risultare efficace ed entrare a far parte della fisiologia delle persone che vivono il territorio, deve essere comunicata in maniera coinvolgente e condivisa da coloro ai quali preme la crescita e la modernizzazione della Regione.
Ecco allora che entrano in gioco due aspetti fondamentali della progettazione: la strategia e la comunicazione. Questi sono aspetti senza i quali non si possono ottenere risultati sul lungo periodo e che tengono conto della complessità di un sistema territoriale.
Adotterò quindi un occhio di riguardo su questi due aspetti, illustrando prima le caratteristiche del marketing territoriale che più rispecchiano questa visione e analizzando poi quanto è stato fatto dal CEIP.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
3 INTRODUZIONE Osservando la situazione economica globale, si pongono in evidenza sia gli eccessi dovuti alla dematerializzazione dei beni e servizi, sia quelli conseguenti alla dilagante disorganizzazione e mancanza di linee guida unitarie nello sviluppo economico di un‟area geografica, che hanno prodotto spesso confusione individuale e effetti dannosi al benessere comune. I problemi più ricorrenti trascurati dalla società nell‟era della globalizzazione sono quelli dello sviluppo sostenibile e del sempre più accentuato divario tra ricchi e poveri che hanno agevolato la concentrazione delle risorse nelle mani di pochi e spogliato di caratteristiche e identità molti luoghi per sfruttarli con scommesse finanziarie volte a massimizzare il ritorno nel breve periodo. L‟economia è sempre più fragile e in continuo cambio di rotta, spesso non curante delle conseguenze di certe manovre che danneggiano i più deboli. Tuttavia a queste forze confuse cominciano a contrapporsi alcuni modelli che tendono a riportare in luce le caratteristiche tipiche dei territori e delle comunità che li popolano: sta tornando infatti in auge il tema del riavvicinamento tra Stato e cittadinanza, nel modo in cui i ruoli delle amministrazioni danno voce ai cittadini e svolgono una funzione democratica che si contrappone alla più semplice, ma inefficace, imposizione di regole senza possibilità di confronto. In questo quadro si colloca quella visione del marketing territoriale che intende creare valore per i fruitori di un‟area e fungere da strumento per uno sviluppo sostenibile che tenga in considerazione del tessuto sociale che vive in una determinata zona e che ne costituisce parte integrante. Questa disciplina, nata in ambito aziendale, è uno strumento utile a tutti i soggetti attivi nel territorio per individuare il corretto mix di caratteristiche strutturali e servizi offerti per promuovere lo sviluppo della zona. Usata negli anni „60 del secolo scorso dalle multinazionali, si è progressivamente arricchita di nuovi contenuti e si è adattata ai cambiamenti e alle nuove esigenze in ambito economico quali l‟internazionalizzazione e la soddisfazione dei bisogni degli

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

marketing
amministrazione
pubblica amministrazione
sviluppo
digitalizzazione
internazionalizzazione
sostenibile
territoriale
p.a.
siti web istituzionali
ciclo di vita del territorio
comunicazione del territorio
comunicazione ed eventi
regional investment contract

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi