Skip to content

A study on Exchange Traded Funds: main features and risks related to an innovative financial instrument

Informazioni tesi

  Autore: Roberta Antonini
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2010-11
  Università: Università della Svizzera Italiana
  Facoltà: Economia
  Corso: Finanza
  Relatore: Francesco Franzoni
  Lingua: Inglese
  Num. pagine: 84

In the first chapter the candidate has traced the history of the Exchange Traded Funds, from the studies on the market efficiency in the 60ies, in which it is sustained the thesis of the impossibility to systematically beat the market performance because all the information is reflected in the prices, to the first primitive forms of ETFs and then the most important indexed funds: SPY, WEBS, DIAMONDS and CUBES.
In the second chapter there is a description of the ETFs, the main regulations in U.S. with the Investment Company Act of 1940 and the SEC, and in Europe with the Undertakings for Collective Investment in Transferable Securities that allowed the existence of synthetic ETFs. An explanation of the two replication techniques, physical and synthetic, tries to shed light on the mechanism of creation and management on an ETF understanding the main risks.
The third chapter explains the most important ETFs families: the leveraged ETF that wants to multiply the daily return of a target index and is advisable only to hedge positions and for short term investments; the industrial ETFs particularly useful in case a specific sector is performing better than the others or to invest in a selected industry that is not touched by an economical crisis; the international ETFs that are focused on a country or an area and allowed to invest in economies different from the national one, helpful in particular to enter in the emerging markets; the fixed income ETFs that simplify the way to invest in bonds, because
the fixed income indexed funds are traded on the market as shares with intraday pricing; the actively managed ETFs a new area that has to be yet explored, whose aim is to increase the purely passive performances of the traditional forms.
In chapter four is treated the theme of the Exchange Traded Commodities that are erroneously associated whit the ETFs, for the passive replication of a benchmark and the same mechanism of creation / redemption in kind, but basically different because they are not indexed funds, they are Zero Coupon Bonds issued by a special purpose vehicle.
In the last chapter there is an analysis of the tracking error of two ETFs with different structures, physical and synthetic, that replicate the FTSE Mib index, the most important Italian index. The analysis wants to understand the reasons of the tracking error looking at its evolution during the 2010 and evaluate the differences in term of performance between the two replication technique.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
8 1. ETF historic profile 1.1. The efficient market theory With the studies on market efficiency of Eugene Fama in the middle of the 60s, was born the interest in instruments that replicate the market trend. In his Ph.D. thesis, he explained that the major markets are efficient, or in other terms that the prices reflect the information available. In his considerations he distinguishes between three efficiency forms: • Weak form: when the prices reflect the information embedded in the series of past prices; • Semi-strong form: when the prices, in addition to the series of past prices, reflect all the public information (for example dividends or earnings); • Strong form: when the prices reflect all the information, also the private one. This view means that, on average, it is not possible to over-perform the market. In fact, it is not possible to take advantage from the strategies of market timing and stock picking, because all the information is incorporated instantaneously in the prices. For these reasons technical and fundamental analyses are unhelpful. The technical analysis looks at past information to foresee the futures prices. It is based on the belief of the cyclical nature of the events: by studying the past observations, it is possible to predict the future trends and to obtain a profit. But if the prices reflect the past information, like in the weak efficiency form, it is evident that this type of analysis is absolutely useless, because the prices already consider this type of information. The fundamental analysis studies the intrinsic value of the stocks and tries to take advantage of the securities that are mis-priced. This is possible only if the prices do not reflect all the public information available and it is wrong for the market in semi-strong form, as Fama sustains. These considerations lead to the conclusion that, on average, an investor cannot obtain better results than the market and increase the interest in financial instruments that follow the market’s performances. To explain the concept in mathematical terms, Fama himself writes:

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

finanza
etf
exchange traded fund

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi