Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

I bilanci comunali tra federalismo fiscale e partecipazione

La tesi analizza l'evoluzione dei bilanci comunali dopo l'introduzione del federalismo fiscale e la partecipazione dei cittadini alle scelte di bilancio di un ente locale. Nella prima parte si analizzano i decreti attuativi della legge delega sul federalismo fiscale, in particolare federalismo municipale e armonizzazione dei sistemi contabili (schemi di bilancio), applicando le normativa al bilancio del Comune di Bernareggio; mentre, nella seconda parte, si analizzano i casi di bilancio partecipativo, studiando da dove si è partiti (Porto Alegre) e come sono stati implementati in Italia (differenze, modalità, ecc..)

Mostra/Nascondi contenuto.
4 1 INTRODUZIONE Guardare ai bilanci comunali come due lati della stessa medaglia: questo è uno degli obiettivi dell’elaborato che segue. Il titolo della tesi, infatti, anticipa questa finalità introducendo da un lato il tema del federalismo fiscale e dall’altro il tema della partecipazione dei cittadini alle scelte di bilancio negli enti locali ed, in particolare, nei Comuni. Una linea di confine che separa i due argomenti e che apparentemente è molto netta, ma non può che cominciare a sfumare se un amministratore volesse, da oggi, implementare un bilancio partecipativo, ovvero un bilancio in cui anche i cittadini sono chiamati a scegliere rispetto all’allocazione di parte delle risorse disponibili. È chiaro, infatti, che l’evoluzione della normativa in materia di struttura del bilancio, contabilità, qualità e quantità delle entrate è la base da cui partire per pensare quali ostacoli o quali discese possono incontrare i bilanci partecipativi nei prossimi anni. L’elaborato ha una forte componente tecnica, sia teorica sia pratica; per rendere concreta l’analisi delle norme, in tutti i casi in cui è stato possibile, le stesse sono state applicate al bilancio del Comune di Bernareggio 1 . Questo permette una migliore comprensione delle modifiche legislative, soprattutto aiuta a comprendere come l’obiettivo del legislatore incida nella programmazione amministrativo-contabile. La prima parte dell’elaborato analizza la situazione pre federalismo fiscale, ovvero “da dove siamo partiti”. Si evidenzia l’impostazione attuale dei bilanci comunali, dai principi contabili alla struttura delle entrate e delle spese; l’ultimo paragrafo affronta uno dei vincoli contabili che i Comuni stanno fronteggiando da poco più di un decennio, il Patto di Stabilità Interno. Si analizza la sua evoluzione, le conseguenze dirette e indirette sui bilanci, in particolare negli ultimi anni, e l’introduzione della nuova normativa sul Patto di Stabilità Territoriale che prevede la possibilità, per le Regioni, di rimodulare gli obiettivi dei Comuni del proprio territorio (fermo restando l’obiettivo complessivo regionale). Un focus è dedicato alla Regione 1 Comune a nord-est della Provincia di Monza e Brianza; popolazione di 10.501 abitanti (al 31 dicembre 2010 – fonte ISTAT, demo.istat.it/bil2010/index.html)

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Andrea Esposito Contatta »

Composta da 166 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1923 click dal 18/01/2012.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.