Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La misurazione della cutomer satisfaction nel terzo settore: il caso COSIS

Questo lavoro nasce dall’esigenza di Cosis S.p.a. di sapere quanto i suoi clienti siano soddisfatti dei prodotti e dei servizi che la società offre.
Per misurare la customer satisfaction ci si è serviti di un modello che ha portato alla creazione di un questionario con specifiche caratteristiche, tale questionario è stato somministrato all’intera clientela, il passo finale è stato l’elaborazione dei dati tramite diversi metodi statistici.
Prima di passare alla descrizione degli obiettivi che ci si è posti e delle metodologie utilizzate per raggiungerli, si è cercato di definire ed analizzare questa particolare realtà.
Nel primo capitolo, si è cercato di precisare cosa si intende per terzo settore. Per farlo, si è costruito un breve escursus storico dei termini utilizzati per indicare l’ambito in cui e per cui lavora la Cosis S.p.A.;
Il secondo capitolo è riservato allo studio delle cooperative sociali essendo la quasi totalità delle operazioni di finanziamento poste in essere da Cosis rivolte a questo tipo di organizzazione, ed essendo quindi proprio le cooperative le destinatarie del questionario elaborato
Il capitolo tre parla di finanza etica descrivendone la mission e i vari significati che questa assume asseconda del contesto dove viene utilizzata.
Sempre in questo contesto ma volutamente messa da parte va inquadrata la Cosis a cui è dedicato tutto il capitolo quarto.
Una volta studiata l’area di intervento e gli attori protagonisti dell’indagine, si è in grado di portare a termine l’obbiettivo principe di questo lavoro.
Nel capitolo quinto, viene presentato il modello utilizzato, descritto il percorso di azione attuato e i risultati ottenuti nella misurazione della customer satisfaction.

Mostra/Nascondi contenuto.
7 Introduzione Questo lavoro nasce dall’esigenza di Cosis S.p.a. di sapere quanto i suoi clienti siano soddisfatti dei prodotti e dei servizi che la società offre. La Cosis S.p.A. in forma estesa Compagnia Sviluppo Imprese Sociali, è una società per azioni senza fine di lucro che si occupa di supportare e sostenere la nascita, lo sviluppo ed il consolidamento dell’imprenditorialità sociale in Italia attraverso strumenti finanziari specializzati. Per misurare la customer satisfaction ci si è serviti di un modello che ha portato alla creazione di un questionario con specifiche caratteristiche, tale questionario è stato somministrato all’intera clientela, il passo finale è stato l’elaborazione dei dati tramite diversi metodi statistici. Prima di passare alla descrizione degli obiettivi che ci si è posti e delle metodologie utilizzate per raggiungerli, si è cercato di definire ed analizzare questa particolare realtà che risulta, come si vedrà in seguito nella trattazione, in continua crescita ed in perenne trasformazione. Il lavoro è stato diviso in cinque capitoli. Nel primo, si è cercato di precisare cosa si intende per terzo settore. Per farlo, si è costruito un breve escursus storico dei termini utilizzati per indicare l’ambito in cui e per cui lavora la Cosis S.p.A.; poi si è tentato di dare una definizione multidisciplinare del termine, andando a definirlo secondo un approccio sociologico, economico, statistico e giuridico. Dopodichè si è passati a classificare le aziende che operano in questo settore individuando aziende di erogazione, aziende autoproduttrici ed imprese sociali. Alla tassonomia è seguita un’indagine quantitativa sulle risorse impiegate dagli attori del nonprofit italiano e internazionale sia a livello di capitale, che di personale impiegato, ma anche sulle aree su cui si trova ad agire. A questo

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Ingegneria

Autore: Maria Cicciopastore Contatta »

Composta da 192 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 947 click dal 20/01/2012.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.